SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Giovanni Gaspari si aggrega alle lamentele dei sindacati. “Osserviamo un ritardo sull’avvio del Piano Industriale”. Le condizioni degli ospedali del Piceno preoccupano ed indispettiscono il primo cittadino. “Al Madonna del Soccorso erano previsti 40 posti letto per il reparto Geriatria. Oggi ne contiamo forse 10. Si è perso un anno e mezzo, le esigenze dei pazienti non possono attendere così tanto tempo”.

La prossima settimana il Comitato ristretto dei sindaci incontrerà il direttore dell’Area Vasta 5, Giovanni Stroppa, e una componente della Rsu. Sarà l’occasione per rivendicare parità di trattamento con altre zone della regione. “L’atteggiamento sia adeguato e all’altezza aggiunge Gaspari – ad esempio, non è possibile che un malato oncologico trovi bravi professionisti ma poi per la radioterapia sia costretto ad andarsene via. Ad Ascoli da anni si è promesso un ammodernamento, non è stato compiuto. Io valuto i risultati raggiunti. Attualmente, tra le cose scritte nel Piano Industriale e i risultati ottenuti il delta è pesante”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 358 volte, 1 oggi)