SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Duro colpo ai ricettatori d’oro. I carabinieri hanno arrestato tre persone per concorso in ricettazione, stroncando un traffico d’oro proveniente da furti nelle Marche e in Abruzzo. I vari bottini erano riciclati da esercizi compiacenti e poi spediti per la fusione in Campania. L’operazione delle forze dell’ordine è stata rinominata “Giallo Prezioso” ed è stato possibile recuperare beni per 150 mila euro.

Le indagini sono partite da un servizio delle Iene, in cui gli inquirenti hanno individuato il titolare di un Compro Oro sambenedettese.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 3.605 volte, 1 oggi)