RIPATRANSONE – Ah,che bel sollievo a Ripatransone. Forse questa frase sarà ripetuta più spesso in futuro, perché Ripatransone sarà la prima città del Sollievo in Italia. Sabato 16 novembre alle ore 16 presso la Pinacoteca Palazzo Bonomi-Gera di Ripatransone, il Comune riceverà da parte della Fondazione Nazionale Gigi Ghirotti, l’attestato di “Città del Sollievo”.

“Tutto è iniziato circa 2 anni fa quando una classe della Scuola dell’Infanzia Valtesino ha partecipato al Concorso “Un ospedale con più Sollievo” nel corso della decima Giornata nazionale del Sollievo che ogni anno si celebra al Policlinico Agostino Gemelli di Roma.

Ripatransone ha organizzato successivamente la 12° Giornata del Sollievo presso l’Rsa, sensibilizzando l’intera cittadinanza” afferma l’Assessore ai Servizi Sociali Barbara Marinelli.

Con una delibera di Giunta Comunale ha fatto presente alla Fondazione Ghirotti di impegnarsi a partecipare ai progetti che la Fondazione programmerà in futuro.

La Fondazione Ghirotti ha riconosciuto al Comune di Ripatransone le azioni di rilievo nel promuovere la cultura del sollievo fregiandola, cosi, del titolo Città del Sollievo.

Tale titolo è riconosciuto anche dall’ANCI, dal Ministero della Salute e Conferenza delle Regioni e Province Autonome.

Saranno presenti alla manifestazione il Prof. Numa Cellini, ordinario di Radioterapia del Policlinico Gemelli e presidente esecutivo della Fondazione Ghirotti nonché nota personalità ripana, il Dr. Giuseppe Guerrera, segretario Fondazione Ghirotti, Guido Castelli, Sindaco di Ascoli Piceno e membro Ufficio di presidenza ANCI, Sergio Tapia Radic, artista cileno, Marinella Cellai, responsabile volontariato Fondazione Ghirotti, S.E.R. Mons.Gervasio Gestori.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 774 volte, 1 oggi)