MONTEPRANDONE – “Abbiamo fatto di necessità virtù”, ricorda il vicepresidente Pierpaolo Romandini. L’Handball Club Monteprandone riparte dalla serie B. Dopo la rinuncia estiva alla A2 per motivi finanziari, il club celeste si è ridimensionato. Squadra formata da ragazzi del posto e soprattutto giovane. Tolta la chioccia Bisirri, l’età media è sui 22 anni. Via tutti insomma, con due rientri: Troisi e Medori, che avevano smesso di giocare a pallamano e adesso ricominciano. In panchina, invece, confermato coach Andrea Vultaggio, al terzo anno a Monteprandone.

Si parte domenica 17 novembre, a Chiaravalle (ore 18). Quattordici giornate in tutto, l’ultima il 4 maggio e un solo posto promozione. Nel gruppo, insieme all’Handball, la citata Chiaravalle, Ascoli, Camerano, Guardiagrele, L’Aquila, Città Sant’Angelo e Vasto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 167 volte, 1 oggi)