MONTEPRANDONE – Truffa che ha dell’inverosimile nella cittadina picena. Duecentocinquanta veicoli sono stati sequestrati dalla Polstrada di San Benedetto del Tronto nel corso del 2013 perché non coperti da assicurazione obbligatoria.

In molti casi i clienti erano ignari della mancanza della copertura assicurativa, avevano pagato regolarmente il premio e avevano il certificato e del tagliando assicurativi. Però alle autovetture non risultava la copertura dell’assicurazione. Dopo un’accurata indagine, gli inquirenti hanno scoperto le fraudolente attività di un’agenzia assicurativa di Centobuchi.

La polizia stradale invita tutti quelli che hanno stipulato polizze nella zona a verificare l’autenticità dell’assicurazione auto, recandosi anche presso gli uffici sambenedettesi della Polstrada, per non circolare con veicoli non assicurati.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.197 volte, 1 oggi)