SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Un necessario confronto per la presentazione del nuovo piano di lavoro nazionale è quanto voluto dai rappresentanti del circolo di Rifondazione Comunista che hanno organizzato per questo un incontro con Fabio Amato, che si svolgerà il 7 novembre alle ore 21.15 presso la sede della Fondazione Libero Bizzarri in piazza Gronchi a Porto D’ascoli.

Nell’occasione si spiegherà cosa prevede il piano da presentare in Parlamento tramite una legge di iniziativa popolare, ossia la possibilità di creare circa 3 milioni di posti di lavoro da dividersi tra i settori pubblico e privato. Inoltre sarà possibile aprire un dibattito sulle prospettive di diritto al lavoro in ambito europeo, dalla revisione del Fiscal Compact all’auspicabile cambio di direzione in tema di austerity da parte della BCE.

Ulteriori riflessioni saranno dedicate alla stabilizzazione dei precari all’interno della pubblica amministrazione, al recupero delle risorse tramite manovre quali il taglio delle spese militari, l’abolizione di opere sulla scia del Tav, il riassesto idrogeologico del territorio, l’inserimento di una tassa patrimoniale per le grandi rendite finanziarie e immobiliari, la questione delle pensioni e la disoccupazione generata dall’allungamento dell’orario di lavoro.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 99 volte, 1 oggi)