SANT’EGIDIO ALLA VIBRATA – Sabato 16 e domenica 17 novembre, presso il centro fieristico di Sant’Egidio alla Vibrata, prenderà il via la Seconda Mostra Intersociale  di Polli Ornamentali e avicoli di altre di altre specie, organizzata dall’associazione S.A.M.A.S.A (Selezione Abruzzese Marchigiana Avicoli Selvaggina Amatoriale). 

La mostra verrà inaugurata sabato 16 alle ore 9.00. Una giuria, composta da giudici della federazione italiana Avicoltura, premierà il pollo più bello di ogni categorie e il vincitore assoluto tra tutti i polli partecipanti. L’iniziativa è stata patrocinata dalla Regione Abruzzo, dalle Provincie di Teramo e di Ascoli, mentre l’organizzazione è stata curata dall’associazione S.A.M.A.S.A.

Quest’associazione nasce dalla volontà di alcuni appassionati allevatori-amatori di polli ornamentali (prevalentemente) e fauna avicola in generale. Lo scopo dell’associazione è quello di diffondere l’amore e la conoscenza degli animali da cortile, l’allevamento in cattività di tutte le specie e in particolar modo di quelle in via di estinzione (per esempio fra i polli la razza Ancona, di origine marchigiana).

Inoltre da quest’anno l’associazione collabora con l’Oasi Naturalistica di Atri e con l’Università di Teramo per il riconoscimento delle uniche due razze autoctone abruzzesi “la gallina nera di Atri” e il  “pollo truentum” che ha nelle uova di colore verde la sua peculiarità.

Nel padiglione coperto saranno ospitate altre associazioni le quali esporranno le proprie specie di competenza come conigli, anatre, selvatici in genere, fagiani, serpenti, aracnidi, pappagalli, canarini, etc.

“Ringrazio tutti i componenti dell’associazione – dice il presidente Massimo Muscella – per il loro prezioso contributo. Ringrazio inoltre i nostri sponsor che, nonostante il periodo di crisi, ci hanno sostenuto e permesso di far fronte alle innumerevoli spese che manifestazioni di questo genere richiedono. Mi auguro che la S.A.M.A.S.A possa distinguersi in ambito sia nazionale che internazionale, e colgo l’occasione per invitarvi a scoprire la nostra associazione; avrete così l’occasione di conoscere questo mondo ricco di storia, cultura, scienza e fascino, in grado di regalarci emozioni intense, purtroppo dimenticate”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 665 volte, 1 oggi)