SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Tozzi Borsoi si, Tozzi Borsoi no. In vista della prossima importantissima gara che vedrà la Samb impegnata contro il Castelfidardo le condizioni del giocatore, affetto da una distrazione muscolare di primo grado, restano, allo stato attuale, incerte.

Nella mattinata di sabato 2 novembre l’attaccante avrà un confronto con lo staff medico e, probabilmente, si sottoporrà ad un ulteriore esame ecografico. A pronunciarsi sulle sue condizioni il direttore Arcipreti: “Il ragazzo non avverte fastidio ma è bene valutare attentamente la situazione. Il nostro augurio è che il miracolo venga compiuto anche perché la sua presenza in campo è davvero molto importante. Se il rischio – ha aggiunto – è quello di tenerlo fermo due o tre mesi a causa della prossima partita sicuramente staremo attenti”.

A temerne l’assenza anche il nuovo compagno di squadra Walter Piccioni che lo ha sostituito dopo soli quindici minuti nella gara disputata contro il Porto Recanati: “Speriamo vivamente che Tozzi Borsoi ci sia perché è un elemento fondamentale. Lui è il valore aggiunto senza il quale qualcosa, a livello di gioco, dovrà cambiare perché nessuno, in questa squadra, ha le sue caratteristiche. Sono convinto però che chiunque entrerà al suo posto farà del proprio meglio al fine di ripetere la bella prestazione di domenica scorsa”

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 655 volte, 1 oggi)