SAN BENEDETTO DEL TRONTO – In merito all’articolo “I renziani allo scoperto: Votare Pompei? Sappiamo chi ha alle spalle vi è stata una pungente e precisa risposta di Gianluca Pompei, candidato alla segreeria comunal del Pd, al nostro lettore Alessandro84. Pompei, inoltre, pone quattro domande nei confronti dell’assessore Fabio Urbinati. Riportiamo il commento di seguito.

Caro Alessandro, hai ragione. Ho contribuito personalmente alla rielezione di questo sindaco (non di questa amministrazione, che si è insediata dopo il voto). Io non appartengo a nessuna corrente, condivido alcune idee politiche e le difendo come difendo tutto ciò in cui credo (direi che si chiama coerenza non “non pensare con la propria testa”). Ma le domande che andrebbero fatte ad Urbinati sono 3:

1) ma lui le ha lette le mie proposte? Perché altrimenti saprebbe che parlano di una radicale apertura della partecipazione e non del contrario. Oppure sarebbe bastato invitarmi a parlare con i suoi. Se uno non ti sceglie senza averti mai incontrato qualche dubbio sul fatto che lo faccia “a priori” ti viene.

2) quando dice che io non garantisco rinnovamento perché sostenuto da Colonnella e Perazzoli (credo che prenderò un po’ più di due voti e che quelle persone siano tutte tanto importanti come i due citati) intende dire che il rinnovamento si fa con tutto il gruppo dirigente (sindaco, assessori, eccetera) che stanno gestendo il potere ora? Col famoso Apparato? La novità quale sarebbe, di grazia? P.s. E questo discorso non vale per Renzi? Un Renzi sostenuto da Veltroni Franceschini e Fassino può fare il rinnovamento e un Pompei sostenuto da Perazzoli e Colonnella no? (Logica a targhe alterne?)

3) quando dice che non è appiattito sulla giunta comunale, sta prendendo le distanze da se stesso? Perché se fosse così questa sarebbe l’unica notizia vera del pezzo.

Infine ne aggiungo una quarta 4) non vuole che il potere sia detenuto sempre dai soliti noti. Quindi sono certo che al circolo centro appoggerà Iacopo Zappasodi giovane 24enne e non il segretario uscente dell’unione comunale che si candida a fare il segretario di circolo..

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 402 volte, 1 oggi)