CUPRA MARITTIMA – Autunno, tempo di castagne: come ormai da sette anni a questa parte Cupra Marittima lo accoglie con una festa che riscalda il palato ed il cuore. Sabato 2 e domenica 3 novembre torna infatti “Castagne al Borgo”, evento goloso organizzato dai cinque comitati di quartiere, dall’amministrazione comunale e dalla Pro Loco.

Due giorni che animeranno Marano, ovvero il Paese Alto cuprense. In questo fine settimana sarà possibile gustare non solo castagne, caldarroste, marroni, ma anche dolci, polenta, formaggio fritto, formaggio fresco e stagionato, salumi, fagioli con le cotiche, braciole, bruschette, birra artigianale, vino cotto, mistrà, orzo, e tanti altri sapori tanto cari alla nostra tradizione. Diverse le cantine locali che proporranno i vini: l’azienda agricola Centanni, l’azienda agricola “Terra Fageto”, la cantina “Villa Grifoni”, la cantina “Moncaro”, l’azienda vinicola “Ciù Ciù” è la casa vinicola “Carminucci”.

Come di consueto non mancheranno intrattenimenti per grandi e bambini: dagli stornelli in vernacolo dei “Limitatis Band” di Montemonaco, de “Li pilligrini, li savi, li matti e l’amore” e dei “Lu Trainanà”, agli spettacoli nel borgo a cura del Centro Danza Carillon e dei bimbi della scuola materna Principe di Napoli e dell’Istituto Scolastico Comprensivo. Per l’occasione sarà anche aperto il Museo Archeologico e il Presepe Poliscenico, entrambi si trovano a Marano. Insomma tra buon cibo, giochi di un tempo, cultura e una cornice storica unica, sabato e domenica ci sono tutti i presupposti per non farsi sfuggire “Castagne al Borgo”.

Sabato gli stand apriranno alle ore 17.30 mentre domenica alle ore 15. Sarà messo a disposizione il bus navetta gratuito da piazza della Libertà .

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 577 volte, 1 oggi)