GROTTAMMARE – ​ZUCCHERI 6: ​grazie al lavoro svolto dai suoi compagni di reparto non vive momenti di grandi difficoltà. Nei pochi interventi compiuti riesce comunque a dimostrarsi efficace;

​AMARANTI 7: ​se la Samb riesce a realizzare un risultato pieno e pulito è soprattutto grazie al suo provvidenzialissimo ingresso in scivolata al 35′ del primo tempo compiuto ai danni di un insidioso Pandolfi. Prestazione di grande carattere;

​SEYE MAME 7: ​nei primi minuti di gara perde ingenuamente una palla su Cento ma riesce a rimediare prontamente. Sfiora il gol di testa e blocca ogni tipo di incursione non perdendo mai il ritmo partita;

​BORGHETTI 6.5: ​nonostante il gioco, nel suo complesso, non si sia concentrato nella zona di sua competenza, ha ben coordinato il reparto iniettandogli, inoltre, una buona dose di autorevolezza;

​VITI 6.5: interviene in maniera precisa impedendo agli avversari di esprimersi. Spinge bene lungo la fascia affacciandosi più volte in zona offensiva;

​ZEBI 6: ​preciso e pericoloso nelle punizioni battute conduce una gara pulita e senza troppe sbavature;

​BALDININI 6: ​autore di due importanti conclusioni non inquadra la specchio della porta ma riesce, per tutto l’arco della gara, a contenere la pressione avversaria;

​TRAINI 6.5: ​la trasformazione è ormai vicina. Sta tornando ad essere il leone della scorsa stagione. Insiste su ogni palla e ragiona bene nella costruzione del gioco. Peccato non abbia messo più forza nel colpo di testa che ha fatto tremare Palmieri;

​GALLI 6: ​firma la prima occasione da gol tentando una girata che manda in totale apprensione l’estremo difensore avversario. Molto presente in zona offensiva confeziona un bell’assist per Baldinini ma quest’ultimo non riesce a mandare in rete;

​TOZZI BORSOI S.V.: ​costretto ad uscire dopo quindi minuti a causa di un infortunio non ha avuto il tempo necessario per esprimersi. Nessuno, tuttavia, nutre dubbi sulle sue qualità

​PADOVANI 7.5: mette la firma sul risultato trafiggendo Palmieri ben due volte;

​PICCIONI 7.5: sulla sua prestazione si potrebbe e dovrebbe scrivere un saggio. A distanza di 4 mesi dall’ultima gara disputata esordisce in maglia rossoblu dimostrando di avere la forza e l’esperienza di un gladiatore. Ottiene il rigore con grande maestria, si rende pericoloso in molte occasioni e realizza l’assist della vittoria finale. Ispanico.

​TARTABINI 6.5: viene inserito nel momento ottimale. Ha il grande merito di rubar palla a Giovanoli e cederla a Piccioni il quale regala a Padovani l’assist del 2-0

​FEDELI 6.5: sostituisce Piccioni al 74′ e si fa trovare pronto. La sua presenza permette a mister Mosconi di mantenere lo stesso atteggiamento tattico del finale col Montegiorgio con gli esterni molto più accorti.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 847 volte, 1 oggi)