GROTTAMMARE – La Samb ha battuto il Porto Recanati con un risultato di 2-0 grazie ad una doppietta siglata da Ettore Padovani. Di seguito riportiamo le dichiarazioni rilasciate nel dopogara dal Presidente Moneti, dal direttore Arcipreti, da mister Mosconi, dal nuovo arrivato Walter Piccioni e dal tecnico Possanzini.

MONETI: “Oggi abbiamo dimostrato di avere giocatori di qualità e sono contento del fatto che la difesa si sia ben espressa. Il Portorecanati ha espresso un gioco strano che, ad essere onesto, non ho ben capito. Il plauso va comunque fatto al mister che ha fatto vedere qualcosa di nuovo. Peccato per l’infortunio di Tozzi Borsoi per il quale sono molto preoccupato. Lui è, senza ombra di dubbio, il top player ma sono convinto del fatto che nella nostra rosa ci siano comunque validi elementi che potrebbero fare comunque bene. Nella gara di oggi, ad esempio, Piccioni mi è piaciuto tantissimo e nonostante sia arrivato da poco è stato autore di una buona prestazione. Aprendo una breve parentesi sulla questione stadio contatterò Gaspari lunedì. Gli chiederò di riunire un tavolo. A tal proposito ho incontrato Pignotti e Bartolomei ma solo per discutere dei problemi relativi all’impianto. Gli obiettivi, come ho sempre sostenuto, sono quelli di realizzare una programmazione seria per poter riportare questo club nei piani alti”

​ARCIPRETI: ​”Quella di oggi è stata una prestazione discreta contro un avversario temibile. Il risultato è sicuramente meritato ma non deve distrarci. Il campionato, come tutti sanno, è ancora lungo e noi dobbiamo approfittare il più possibile di queste gare per poter allungare le distanze dalle altre squadre. Il merito del risultato conseguito contro il Porto Recanati va all’intera squadra e a mister Mosconi che ha fatto i giusti cambi. A tal proposito Fedeli e Tartabini si sono espressi molto bene per non parlare di Piccioni che è stato decisivo. In quanto alla non convocazione di Varriale e Demi ci terrei a precisare che non esiste nessun caso. Come ho detto più volte al momento nessun giocatore è in partenza e queste cose si decideranno il primo dicembre. Noi siamo in tanti e ogni singolo elemento deve dimostrare di valere anche durante la settimana al termine della quale, com’è giusto che sia, si stabilisce chi è in grado di disputare la gara domenicale e chi no. Domenica prossima al Riviera si svolgerà una gara molto importante e auspico in una grande presenza dei tifosi”

MOSCONI: “Sono contento e orgoglioso di questa meritatissima vittoria. Mi è piaciuta la qualità di gioco e anche l’atteggiamento generale. Abbiamo interpretato benissimo questa gara che è stata vinta grazie, soprattutto, al carattere di tutti. Ho ordinato di aggredire alti e questa cosa è stata fatta. Varriale non è stato convocato per scelta tecnica, oggi era importante il gioco di gamba e ho preferito altri elementi. Piccioni? Un professionista esemplare ma comunque bravi tutti indistintamente”

PICCIONI: “Oltre alla prestazione personale di cui sono molto contento è andata bene anche la gara. Non mi aspettavo di entrare dopo quindici minuti ma mi sono comunque fatto trovare pronto. Di allenamenti ne ho fatti tanti ma non giocavo da quattro mesi per cui non mi posso assolutamente lamentare. Il rigore l’ho cercato. Ingenuo lui e bravo io”

POSSANZINI: “Logico che sulle nostre uscite palla a terra loro hanno messo grande pressione per metterci in difficoltà. Un episodio va a penalizzare la squadra, che poteva raccogliere di più. Per me il rigore non c’era, anche se la Samb – in fondo – non ha rubato nulla. Certo l’errore non è colpa loro: secondo me c’è stato un un atteggiamento sbagliato della terna contro di noi, e un po’ ha pesato. Se ho un grande centravanti (Pandolfi, ndr)? Ho una grande squadra. Oggi abbiamo giocato molto bene, anche se dovevamo fare meglio in disimpegno. Sono felice di aver dato fastidio alla Samb, come dite voi. Lo abbiamo fatto noi, lo possono fare in tante, anche se loro hanno una grande qualità nei singoli. Una cosa che mi ha dato molto fastidio, in settimana, è chi ha detto che noi ci siamo lamentati del campo. Noi non ci siamo mai lamentati, per il nostro campo, e mai lo faremo. Ci siamo meritati di essere in questa categoria, con la vittoria del campionato in promozione, e vogliamo rispetto. Se andiamo a vedere le occasioni il risultato è bugiardo. Loro hanno fatto un gol su un rigore dubbio e un errore in disimpegno del nostro difensore, noi abbiamo tirato più di loro e abbiamo tenuto molto di più il possesso. Secondo me dovevamo fare meglio, sappiamo fare più di così. Baldinini in marcatura a uomo su Cento? Nel primo tempo ci sono state tante situazioni di gioco del nostro terzino, con loro che ci pressavano alti e noi che attaccavamo alle loro spalle. Poi nel finale del primo tempo, con un centrocampista in marcatura su di lui, loro si sono abbassati dando più spazio ai nostri a centrocampo”

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.338 volte, 1 oggi)