SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La seconda giornata della missione in Russia della delegazione marchigiana si è svolta nell’Ambasciata italiana a Mosca dove si è tenuta la conferenza stampa di lancio delle iniziative di promozione e dell’offerta dei turismi delle Marche e la cerimonia di istituzione dell’Associazione marchigiani in Russia.

Di fronte a oltre 50 tra operatori e stakeholders, hanno relazionato il Governatore della Regione Marche Gian Mario Spacca, il direttore di Enit Mosca Domenico Di Salvo e l’editore di “Buona Italia” Andrey Kovalev.

Al termine della conferenza, per celebrare l’istituzione dell’associazione marchigiani nel mondo, i produttori enogastronomici del territorio piceno hanno offerto un aperitivo ai presenti a base di prodotti tipici.

Il sindaco Giovanni Gaspari ha avuto occasione di conoscere il nuovo ambasciatore d’Italia a Mosca Cesare Maria Ragaglini nonché di incontrare e salutare il primo consigliere dell’Ambasciata italiana, la sambenedettese Samuela Isopi, premio Gran Pavese Rossoblù 2013.

“San Benedetto sta riscuotendo un grande successo qui in Russia – dichiara Gaspari – insieme al mio omologo di Macerata Romano Carancini (anche lui presente a Mosca in questi giorni) stiamo lavorando ad un progetto in grado di promuovere i turismi del sud delle Marche in Russia. Abbiamo capito che i russi amano l’arte, la storia, la cultura e lo shopping, nel sud possiamo offrire il mare di San Benedetto, la cultura, la storia e l’arte di Ascoli e Macerata e lo shopping del Fermano”.

In serata la delegazione sambenedettese parteciperà al ricevimento di apertura dell’anno del turismo italo – russo e di lancio del Festival “BuonaItalia Marche”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 346 volte, 1 oggi)