ALBA ADRIATICA – I carabinieri di Alba Adriatica, diretti dal capitano Raffaele Iacuzio, hanno sorpreso Nadia Levakovic, una rom di 21 anni, mentre spacciava eroina nella propria abitazione nella zona nord della città.

I carabinieri, insospettiti dal via vai di persone dalla casa dove la giovane era agli arresti domiciliari, avevano messo, da qualche giorno, sotto controllo la zona e, nel pomeriggio di giovedi 17 ottobre, hanno fermato un tossicodipendente appena uscito dalla casa dei Levakovic. Durante la perquisizione in strada è stata rinvenuta una dose di un grammo e mezzo di eroina.

L’uomo è stato segnalato alla Prefettura, mentre per la donna, sorella di Danilo Levakovic (trasferito nei giorni scorsi a Castrogno in seguito alle vicende giudiziare dell’omicidio Fadani), è scattato l’ordine di arresto, ma resterà ai domiciliari in attesa dell’imminente processo per direttissima.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 377 volte, 1 oggi)