CUPRA MARITTIMA – Si parla tanto di carceri, ultimamente, e un po’ meno di libri, ma sicuramente uno scrittore che vive in carcere è qualcosa che desta almeno curiosità. Sarà l’ultimo appuntamento, con l’interessante rassegna culturale organizzata da Lucilio Santoni e patrocinata dall’amministrazione, “Libri in Comune”. L’incontro è previsto per sabato 19 ottobre alle ore 18 presso la sala consiliare del Municipio, in Piazza della Libertà, con lo scrittore Paolo Pennacchione (non sarà presente) del quale si presenterà la sua opera “Solo soldi assicurati”. Pennacchione, abruzzese, è stato detenuto presso varie strutture penitenziarie ed ora è ristretto nel carcere di Ancona Montacuto. In questo libro racconta la sua esperienza fatta di azzardo e rapine in banca.Attualmente è responsabile della biblioteca carceraria. Tra i fondatori del periodico inframurario ‘Fuori riga’, ne è tuttora redattore. Già vincitore della sezione ‘scrittura’ del concorso letterario ‘Racconti di città’, promosso dall’Aib – Associazione italiana biblioteche, è alla sua opera prima. Suona la chitarra per diletto.

 

Insieme all’autore saranno presenti sabato pomeriggio anche le giornaliste Laura Mandolini e Teresa Valiani, interverrà inoltre Marina Marozzi presidente dell’Adoc Marche, associazione per la difesa e l’orientamento del consumatore.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 382 volte, 1 oggi)