SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Da tempo ormai la questione dello stoccaggio del gas preoccupa i cittadini sambenedettesi, e nonostante le rassicurazioni del presidente della Regione Gian Mario Spacca che ha confermato di voler negare l‘intesa al Ministero durante la Conferenza dei Servizi c’è chi non si sente ancora al riparo. Per questo motivo l’associazione Ambiente e Salute nel Piceno ha indetto per venerdì 25 ottobre alle ore 21.15 una Assemblea Pubblica sul tema che si svolgerà presso l’oratorio della parrocchia della Santissima Annunziata di Porto d’Ascoli.

Perché ci sono ancora dubbi riguardo al blocco della procedura di realizzazione dell’impianto del gas? Come spiegato dai rappresentanti dell’associazione Massimo Bartolozzi e Diana Filesi l’allarme è creato da un precedente giuridico, ossia il caso del progetto Turbogas a San Severino Marche, in cui la ditta proponente, dopo aver fatto ricorso al Tar che ha respinto il no della Regione perché non sufficientemente motivato, ha portato a termine l’impianto.

La soluzione auspicabile perciò è quella di interrompere l’iter a priori con la revisione della VIA, che presenta secondo l’associazione numerose lacune ed imprecisioni, come la sostituzione del quartiere Agraria con la zona Sentina o l’ubicazione della centrale in una zona ad alto rischio esondazione. Nell’ambito dell’assemblea si discuteranno in maniera approfondita tutti i principali errori della Valutazione di Impatto Ambientale per far comprendere a tutti l’importanza di una revisione in materia. Inoltre il presidente Spacca avrebbe la possibilità di bloccare il processo realizzativo avvalendosi della legge Bassanini  per un intervento mirato all’operato dei tecnici nel caso di una ingente rivalsa economica a danno delle casse regionali.

Una ulteriore soluzione che verrà presentata durante l’assemblea è poi quella prospettata dall’azione stragiudiziale avviata dalla città basata sulla violazione di norme costituzionali, che al momento ha già raggiunto 400 adesioni pronte ad aumentare nell’eventualità dell’approvazione dell’impianto.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 342 volte, 1 oggi)