CUPRA MARITTIMA – La festa del patrono di San Benedetto del Tronto ha unito la Riviera. Durante le celebrazioni previste per domenica 13 ottobre è stata molto apprezzata la sfilata organizzata dal Gruppo Storico Cuprense. Il corteo composto da circa 40 rievocandi, senatori, popolane, matrone, soldati, tra cui spiccava il giovane Benedetto, è partito da piazza Giorgini per poi attraversare il corso principale e arrivare al paese alto.

Lì i soldati hanno scortato la reliquia del Santo insieme al Vescovo Gervasio Gestori dalla chiesa fino in piazza Sacconi dove è stata impartita la benedizione ai presenti. Emozionanti i momenti che hanno visto dunque due paesi, San Benedetto e Cupra Marittima, affiatati per la ricorrenza di un santo che li lega storicamente. Benedetto infatti era un soldato romano che fu decapitato sul ponte del Menocchia, il suo corpo gettato nel fiume che lo ha trascitato poi in mare dove è stato raccolto sulla spiaggia da un contadino in quella che sarebbe poi diventata appunto San Benedetto del Tronto.

Una prima edizione di un evento che si spera abbia un seguito, dato il caloroso apprezzamento ricevuto da quanti hanno assistito alla sfilata.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 350 volte, 1 oggi)