ALBA ADRIATICA – Dopo essere stati denunciati per ricettazione a seguito di una perquisizione delle Forze dell’Ordine, nei giorni scorsi, nella loro abitazione di Sant’Omero (rinvenuti oltre 20mila euro di merce rubata), per due giovani romeni, B.L di 26  e P.O.E di 20 anni, è scattato il procedimento di furto aggravato in concorso.

Per mettere a segno i colpi, la coppia utilizzava borse dotate di una particolare schermatura che eludeva i sistemi acustici dell’antitaccheggio. Proprio queste borse, rinvenute sempre nel loro appartamento, avevano destato il sospetto che, oltre ad occuparsi dell’attività di ricettazione, fossero gli stessi giovani a mettere a segno i furti in Val Vibrata. A dare questa conferma sono state le telecamere di videosorveglianza del negozio Acqua&Sapone di Alba Adriatica, da dove la coppia, nei mesi di agosto e settembre, aveva sottratto profumi per un valore complessivo di 4mila euro. I due giovani sono stati così denunciati anche per furto aggravato in concorso. Della refurtiva però ancora nessuna traccia.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 580 volte, 1 oggi)