SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Nella consueta visita del sindaco Giovanni Gaspari agli istituti scolastici, sono stati due i plessi visitati giovedì 10 ottobre: la scuola “Piacentini” e il plesso di via Golgi della “Curzi”. Con il primo cittadino anche la dirigente dell’Istituto scolastico comprensivo “Centro” Stefania Marini e l’architetto Elio Rosso, funzionario comunale responsabile per l’edilizia scolastica.

Gaspari è stato accolto dai 500 alunni delle 19 classi ospitate nella primaria di via Asiago. Hanno ringraziato il sindaco per la nuova palestrina esagonale che ha arricchito il giardinetto ma hanno esposto le difficoltà nelle quali si trova la scuola per la carenza di materiale didattico.

“Come assicurato alla vostra dirigente – ha promesso ai bambini – l’Amministrazione, già impegnata nel risolvere i problemi riguardanti la sicurezza degli istituti scolastici, si occupa anche di farsi promotrice presso associazioni o altre istituzioni di reperire fondi per l’acquisto di materiale necessario alla didattica”.

Nella visita agli studenti della scuola secondaria “Curzi” di via Golgi, il sindaco ha potuto conoscere in che modo i ragazzi di una classe prima affrontano l’impegno didattico con l’ausilio di una lavagna interattiva multimediale.

 

Come la sede di via Asiago (per la quale il Comune paga l’affitto ad un privato), anche quella di via Golgi verrà dismessa non appena sarà pronta la nuova scuola “Curzi” che sarà ospitata presso i locali della ex sede del Tribunale di San Benedetto del Tronto.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 154 volte, 1 oggi)