MONTEPRANDONE – A Monteprandone è in arrivo un grande giorno. Sabato 5 ottobre, alle ore 16, verrà inaugurato il Centro Pacetti, la nuova comunità alloggio per anziani autosufficienti e non solo.

La struttura, oltre ad ospitare quattro appartamenti di 45 metri quadri dotati di stanza doppia, bagno e cucina, è caratterizzata dalla presenza di un auditorium da 170 posti destinato a concerti, spettacoli teatrali e convegni, un’aula didattica, uffici e una sala polifunzionale circolare di 140 metri quadri per attività ginniche a corpo libero tra le quali, ad esempio, la danza.

Il Centro Pacetti nasce grazie alla volontà del frate francescano Alfredo Pacetti il quale ha donato la cospicua somma di 460 mila euro al nipote Giuseppe Pacetti affinché realizzasse quest’opera. “In verità – ha spiegato il nipote – l’idea principale era quella di restaurare un’ala del convento di San Giacomo della Marca ma inseguito si è arrivati a pensare di poter realizzare qualcosa per gli anziani”. A fargli eco il sindaco Stefano Stracci: “Grazie alla lungimiranza di Padre Pacetti siamo oggi in grado di dare alla cittadinanza una struttura dove tutte le generazioni possono incontrarsi”.

Il lascito testamentario risale al 1994. Nel 2000 l’amministrazione comunale ha individuato il terreno di proprietà Sgariglia Novelli nell’ambito della lottizzazione Verdesole. L’approvazione del progetto definitivo di 1.285.000 euro di cui 460 mila del lascito testamentario, 825 mila dell’amministrazione e 150 mila con contributo della Regione Marche è del 2005.

L’incarico è passato allo studio Protec di San Benedetto del Tronto e ad esso è coinciso un ulteriore stanziamento di fondi  che ha portato l’investimento complessivo di 1.825.000 euro. Si è dovuta curare, infatti, anche la parte esterna con gli accessi a ovest con le scuole di via Colle Gioioso, a est con la passeggiata che attraversa il parco e a sud con la viabilità.

In occasione dell’inaugurazione alla quale prenderanno parte varie autorità tra cui, probabilmente, il Presidente della Regione Gian Mario Spacca, sono state organizzate una serie di iniziative culturali a cura delle associazioni locali.

Sabato 5 ottobre, alle ore 17.30, si terrà il concerto di Irma Picari, alle 19 il musical “Pinocchio” mentre alle 21.15 lo spettacolo teatrale “Cecco d’Ascoli”. Domenica 6 ottobre, invece, a partire dalle 16, si svolgerà una gara di briscola alla quale seguirà la premiazione, alle 18 uno spettacolo di danza a cura di “Passi sul Pentagramma”, alle 21 “Varietà italiano” della compagnia “Teatro delle Foglie”, alle 21.30 un intermezzo musicale dell’associazione “Musichiamo” e per finire, alle 22, il concerto “Minus Habentes”.

 

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.145 volte, 1 oggi)