SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Tarik Marhnaoui mette in fila i seicentotrenta partecipanti all’ottava edizione della gara podistica Ascoli-San Benedetto, quarto memorial Nazzareno De Cesaris. Sono stati ben sei i minuti di distacco tra il podista dell’Atletica Colleferro, che ha percorso i 33,250 km in 1 ora, 50 minuti e 37 secondi, e il secondo classificato, Piergiorgio Conti dell’Atletica Spoleto 2010.

Terzo è giunto Rossano Costantini dell’Avis Castel San Pietro (1h59’52”), mentre primo dei marchigiani è arrivato l’ascolano Romeo Pagliacci dell’Asa Ascoli che ha percorso i 33,250 km del tragitto in 2h03’07”. Quinto l’altro marchigiano Giovanni Cerquetella (2h07’31”) della Sef Stamura Ancona.

In campo femminile c’è stata un’altra vittoria con larghissimo distacco. Per la quinta volta in sei partecipazioni ha vinto la sambenedettese Marcella Mancini (2h09’30”) della Runner Team 99 che peraltro ha conquistato anche il settimo posto assoluto, mettendo alle proprie spalle centinaia di atleti di sesso maschile. Dietro all’ex campionessa italiana di maratona sono giunte Elisa Mezzolani (2h19’37”) della Sef Stamura Ancona e Sara Carducci (2h23’08”) dell’Avis Ascoli Marathon.

Contemporaneamente alla Ascoli-San Benedetto si è corsa una mezza maratona (21,097 km), terzo Memorial Paola Cipolloni, con partenza da Villa Sant’Antonio. In campo maschile ha vinto Luigi Pontani (Atletica Spoleto 2010) con il tempo di 1h15’59” precedendo nell’ordine Gianni Gallucci dell’Avis Aido Elpidiense (1h17’33”), Aurelio Linciano dell’Atletica Polignano (1h20’37”), Daniele D’Angelo della Polisportiva Offida (1h21’11”), Antonio Lotriglio della Runners del Levante (1h22’42”) e il sambenedettese Massimo Consorti (Avis San Benedetto) giunto al traguardo con il tempo di 1h24’27”. Tra le donne affermazione dell’atleta ascolana Marina Valeria Coccia (Avis Ascoli Marathon) che ha fatto fermare i cronometri dell’Ast sul tempo di 1h31’51”. Dietro a lei sono arrivate la sambenedettese Alessandra Santoni dell’Avis San Benedetto (1h38’59”), Carla Nespeca (Mezzofondo Club Ascoli) con 1h39’14”, Annamaria Cittadino con 1h41’38” e Valeria Empoli dell’Atletica Amatori Osimo (1h44’34”).

A questa gara ha preso parte l’applauditissimo presentatore televisivo di Rai Uno Massimiliano Ossini, ritardato alla partenza da un’incomprensione. “Pensavo che l’orario di partenza fosse alle 9.15 e quindi sono giunto tardi alla partenza. Comunque sono soddisfatto del risultato del cronometro visto che gli impegni televisivi mi impediscono di rifinire al meglio la mia preparazione”.

La gara è stata organizzata dal Porto 85 Polisportiva e quella di quest’anno è stata considerata da tutti la migliore per quanto riguarda la sicurezza degli atleti in gara. Merito delle amministrazioni comunali di San Benedetto, Ascoli, Castel di Lama, Castorano, Colli del Tronto, Spinetoli, Monsampolo del Tronto e Monteprandone che hanno provveduto ad approntare i ristori lungo il percorso e a presidiare gli incroci e le intersezioni sulla strada Salaria. Hanno collaborato fattivamente tutte le forze dell’ordine, le polizie municipali dei vari comuni, i volontari della Protezione Civile di Torano Nuovo, Ripatransone e San Benedetto e l’associazione nazionale Carabinieri.

Importante, come è logico, è stato anche l’apporto dei vari collaboratori commerciali, iniziando dalla Mizuno (sponsor tecnico) passando per la Eiffel, il Gruppo Romacar, Centro Agro Alimentare, Rosati pitture, Hotel Sporting, Orsini Gino-Damiani Filippo srl, Ricami Gamma, Circolo Nautico Sambenedettese, Avis provinciale di Ascoli, Dionisi Sport, Ristorante pizzeria Papillon, Calzature Franca Mare, Franco De Cesaris Costruzioni, Ciù Ciù azienda vitivinicola e Physio lab studio fisioterapico

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.928 volte, 1 oggi)