SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Dal Piceno a “Italia’s got talent”: Mirko Tulli e Daniela Vannicola hanno preso parte alla terza puntata del programma di Canale 5, campione d’ascolti del sabato sera.

Lui sambenedettese (è istruttore della Mamoti), lei di Grottammare, si sono esibiti in varie acrobazie di coppia. Entrambi ginnasti, Tulli ha rivelato a Maria De Filippi, Gerry Scotti e Rudy Zerbi di aver praticato per anni anche il parkour, disciplina metropolitana che consiste nel superare qualsiasi genere di ostacolo presente all’interno di un percorso stabilito.

Durante l’articolata performance, Tulli ha tenuto con successo la sua partner su una sola mano mentre lei era in equilibrio verticale. Uno dei momenti più apprezzati e applauditi dal pubblico presente. “Non siamo fidanzati – hanno spiegato – il rapporto è solo artistico. Dalle nostre parti ci hanno soprannominato la bella e la bestia“.

Alla fine i voti dei giudici sono stati positivi per due terzi. Sì di Scotti e De Filippi e un no da parte di Zerbi, che si aspettava qualcosa di più. “Avrei gradito più armonia nei movimenti”, è stata la sua giustificazione.

In ogni caso, missione compiuta. Si vola alla seconda fase.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 4.512 volte, 1 oggi)