San Benedetto del Tronto – Il consigliere comunale grillino Riego Gambini ha indetto una conferenza stampa insieme all’altro rappresentante sambenedettese di Cinque Stelle, Peppe Giorgini. Il motivo l’avviso di presentarsi in Tribunale il prossimo 8 Novembre in seguito ad una denuncia nei suoi confronti per una sua richiesta al Comune che gli fu rifiutata.

“Avevo fatto domanda per ottenere ‘non per forza in forma cartacea’ l’elenco delle sentenze che avevano visto protagonista l’ente, dal 2009 al 2013. L’accesso agli atti l’ho chiesto alla segretaria Fiorella Pierbattista. E’ stato leso un diritto di un consigliere comunale, legato alla disponibilità di atti utili allo svolgimento del proprio mandato. Per quell’impedimento realizzai un esposto alla Procura e alla Corte dei Conti. La vicenda fu segnalata ad alcuni senatori del M5S che interpellarono il Ministero della Pubblica Amministrazione, attraverso un atto di sindacato ispettivo”

Quale fu la risposta?

“La risposta del ministro fu che gli unici limiti all’esercizio possono derivare dal fatto che la richiesta deve comportare il minor aggravio possibile agli Uffici e che non deve trattarsi di richieste generiche. La nostra richiesta di far luce su alcuni compensi è simile a quella che nel 2008 l’allora segretario generale Roberto Vita avanzò al Comune. Sarò costretto a cercarmi un difensore e dato che svolgo un mandato politico ho depositato la domanda di copertura assicurativa del Comune per le spese legali nel caso in cui fossi prosciolto. Sono lieto della celerità della Magistraturra. Spero lo sia anche per la valutazione dei miei esposti. Invieremo una lettera di sollecito”

Lapidario il commento di Peppe Giorgini: “Andremo fino in fondo, non ci fermeremo”

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.034 volte, 1 oggi)