MARTINSICURO – Il Nucleo Operativo dei Carabinieri di Alba Adriatica, sulla scorta delle indagini che hanno portato all‘arresto dei tre componenti della banda di romeni, ha denunciato a piede libero il primo dei fermati nella notte tra il 25 e il 26 settembre, Hisum Julian di anni 20. Nella sua abitazione di Villa Rosa di Martinsicuro i militari dell’Arma hanno rinvenuto oltre 25mila euro di refurtiva, proveniente da precedenti colpi.

Sono state trovate 120 borse da donna, appartenenti alla Pelletteria Ripani di Martinsicuro, due biciclette di valore, sottratte ad un gruppo di turisti cechi in vacanza a Martinsicuro e una bici da corsa in carbonio appartenente ad un avvocato di Napoli che tempo fa ne aveva denunciato il furto. La refurtiva è stata prontamente riconsegnata ai legittimi proprietari dai Carabinieri che hanno anche provveduto a denunciare L.I, ragazza romena di 23 anni, per concorso in ricettazione.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 827 volte, 1 oggi)