SAN BENEDETTO DEL TRONTO- Nelle giornate del 28 e 29 settembre si terranno in tutta Italia manifestazioni che prevedono l’apertura gratuita al pubblico di luoghi della cultura che comprendono il patrimonio archeologico, artistico e storico, architettonico, archivistico e librario, cinematografico, teatrale e musicale del Paese. Anche a San Benedetto del Tronto si celebra questa ricorrenza e nella giornata di sabato 28, a partire dalle 16,30 presso Palazzo Piacentini di Paese Alto, rivolge il primo evento ai più piccoli portandoli attraverso l’attività ludica “Forme e colore dell’arte” alla scoperta della costruzione e storia del liuto. L’associazione culturale “Suoni dal Piceno – I Solisti Piceni” ha concesso per fini espositivi un fondo documentale sui musicisti storici e liutai del Piceno ed anche diversi violini, il tutto esposto all’interno della “sala della poesia” e la possibilità di chiudere l’iniziativa con una visita guidata alla Pinacoteca.

In serata, dalle 20 alle 24, invece il Museo del Mare aprirà le proprie porte al pubblico e sarà possibile visitare, accompagnati fino alle ore 23 da una guida, le quattro strutture museali (Museo Ittico, delle Anfore, della Civiltà Marinara delle Marche e Antiquarium Truentinum) che custodiscono il patrimonio culturale e le tradizioni marinare della città. Entrambi gli eventi sono ad ingresso gratuito ma è comunque gradita la prenotazione al numero 393/8925708.

L’iniziativa è promossa dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali che anche quest’anno aderisce alle Giornate Europee del Patrimonio, ideate nel 1991 dal Consiglio d’Europa e dalla Commissione europea con l’intento di potenziare e favorire il dialogo e lo scambio in ambito culturale tra i Paesi europei.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 255 volte, 1 oggi)