SAN BENEDETTO DEL TRONTO – 25 casi di criticità a San Benedetto non sono un problema secondo il sindaco Gaspari. Il Porta a Porta Spinto era e resta un “successo incontrovertibile”, che consentirà alla città di non incorrere nelle sanzioni della Comunità Europea: “A fine dicembre toccheremo il 65% di raccolta differenziata, un dato che considero straordinario”.

Per il resto “è sbagliato e privo di senso ragionare per valori assoluti”. Perché i punti di raccolta complessivi sono 825. “25 su 25 rappresenterebbero un grosso problema; mentre 25 su 825 equivalgono ad un 3%”.

Tradotto: quasi 800 zone di conferimento non presentano problemi di alcun tipo. “Ciò ci permette di risolvere più facilmente le criticità – prosegue il primo cittadino – adotteremo multe e correttivi”.

Tornare ai vecchi bidoni? Non se ne parla. Gaspari cita l’esempio di Via del Cacciatore: “Sotto il viadotto esisteva una discarica a cielo aperto. Da qualche tempo non c’è più: il motivo è legato all’eliminazione dei due contenitori destinati allo sfalcio e all’umido. La presenza dei bidoni faceva sì che quel posto diventasse il ricettacolo di immondizia; si andava ad individuare quel sito come una sorta di discarica. Il concetto vale in generale. Nel nord Italia, dove la differenziata è davvero spinta, non esistono contenitori di alcun tipo”.

Capitolo multe. “Di contravvenzioni per errato conferimento ne stiamo elevando. Sono attivi gli uomini della Polizia Municipale e le guardie ecologiche volontarie. Si è intervenuti, specialmente in Piazza Montebello, Piazza Garibaldi e Piazza San Giovanni Battista. E’ necessario un mix tra informazione, azioni di miglioramento e ammende. Anni fa avemmo problemi con gli escrementi dei cani lasciati sui marciapiedi. Da quando abbiamo iniziato ad emettere circa 300-400 multe l’anno,  su quel fronte ci sono stati sicuramente dei miglioramenti”.

Intanto, la Picenambiente si appresta a cambiare presidente. Catia Talamonti prenderà il posto di Federico Olivieri il prossimo 25 settembre: “Si tratta di un rinnovamento forte e marcato – dichiara il sindaco – la società dovrà cogliere risultati importanti senza andare incontro a delle perdite”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 713 volte, 1 oggi)