Porto d’Ascoli-Chiesanuova 1-0
PORTO D’ASCOLI: Capriotti, Cafini, Mannocchi, Angelini, Grossetti, Oddi, Leopardi (81’ Troiani), Biancucci, Cacciatori, Di Lorenzo (78’ Pelliccioni), Schiavi (65’ Tarli).

A disposizione: Piunti, Virgili, Belardinelli, Valori. Allenatore: Filippini.

CHIESANUOVA: Giulietti Montanari, Tartabini (77’ Mengoni), De Santis (82’ Frittella), Tombesi, Paolucci, Salvatori (60’ Salvucci), Avallone, Carca, Pettinari, Marilungo.

A disposizione: Antonelli, Paoloni, Massei, Bonvecchi. Allenatore: Carassai.

ARBITRO: Vitellozzi di Fermo.

ASSISTENTI: Di Minicis e Belleggia di Fermo.

MARCATORE: 63’ Cacciatori.

NOTE: espulso Cacciatori al 94’ per doppia ammonizione.

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Più che matricole. Porto d’Ascoli e Chiesanuova, all’esploro del campionato di Promozione, si ritrovano al Ciarrocchi con lo scettro di campioni per la vittoria dell’anno passato dei rispettivi tornei di Prima Categoria e dopo la semifinale del titolo regionale di maggio.

I ragazzi di mister Filippini non le mandano di certo a dire: soffrono, si dimenano e alla fine gioiscono per i primi tre punti all’esordio casalingo. Un primo tempo in cui i biancocelesti prendono le classiche misure provando a scucire la corazzata di mister Carassai.

Scocca il quarto d’ora quando Leopardi si fa tutta la mediana del campo, vede largo sulla destra Di Lorenzo, qualche passo poi gli restituisce palla, il tiro viene respinto sulla linea. Al 19’ una volèe di Di Lorenzo dalla corsia di destra sorvola tutta lo specchio della porta spegnendosi sul fondo. Angolo di Cacciatori, svirgola Di Lorenzo, respinto di nuovo in corner. Una botta da fuori di Cacciatori al 44’ costringe Giulietti a ben guardarsi dai padroni di casa.

Solo al 52’ il Chiesanuova timidamente si affaccia dinanzi a Capriotti con Carca senza infierire. Al 54’ Di Lorenzo serve in profondità Mannocchi il cui tiro viene spedito in angolo. E’ il 63’ quando il Porto d’Ascoli passa in vantaggio: Leopardi serve Mannocchi, centrale per Biancucci il cui tiro è respinto, si avventa Cacciatori il quale schianta Giulietti con un missile del suo repertorio.

Il Porto d’Ascoli vuole chiudere i conti: il giovane Tarli dalla distanza impegna Giulietti. All’86’ Biancucci filtra per Pelliccioni, diagonale sul fondo. Scocca il 94’ e l’arbitro espelle Cacciatori per doppia ammonizione.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 552 volte, 1 oggi)