SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Per la scelta del progetto del nuovo lungomare l’amministrazione comunale ascolterà tutti. Parola di sindaco: “Proporremo incontri, saremo trasparenti, accoglieremo suggerimenti”. Perché ad oggi nessuna decisione è stata presa: “Quelle che sono state comunicate sono delle indicazioni. Siamo alla fase delle idee, del brainstorming. E si sa che nel brainstorming si chiede espressamente di tirar fuori di tutto, pure la più grossa fesseria, dato che in questo modo può venire alla luce qualcosa di interessante”.

Le ipotesi sul tavolo non sono state recepite positivamente dagli operatori turistici, soprattutto per quel che riguarda l’eventuale chiusura della corsia est. “Le proposte sono varie, saranno curate dagli Uffici. Se non sono gradite ai concessionari, la riqualificazione se la paghino loro, visto che nemmeno hanno voluto sborsare dei soldi per la vigilanza privata delle spiagge. Il denaro non è loro, ma della città”.

Dito puntato anche contro la giunta Martinelli, che realizzò il restyling del versante sud. “Tenteremo di porre rimedio ad un grandissimo errore – ammonisce il primo cittadino – la precedente amministrazione si limitò ad un elaborato parziale. La peggior cosa. Si sarebbe dovuto procedere in modo unitario per lavorare successivamente a stralci. Così andrebbero fatte le cose”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.087 volte, 1 oggi)