SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La rivoluzione del mercato bisettimanale partirà ad ottobre, per la gioia delle attività a sede fissa che insistono lungo Via Montebello. Gli stand verranno staccati dal marciapiede, facendo respirare così l’ingresso dei vari negozi, penalizzati dall’attuale sistemazione. Ad essere interessato sarà esclusivamente il tratto nord del percorso, quello non pedonalizzato nel corso delle altre giornate.

Come annunciato nei mesi scorsi, si interverrà anche su Via La Spezia, per motivi di sicurezza. L’amministrazione comunale creerà una via d’accesso e di fuga ai mezzi di soccorso che ad oggi riscontrano difficoltà d’accesso. Andrà pertanto concesso uno spazio per la sosta delle ambulanze.

Per l’assessore al Commercio, Fabio Urbinati, sarebbe inoltre il caso di limitare il numero delle bancarelle di Viale Buozzi, in favore di Piazza Matteotti. Un ridimensionamento causato dal decentramento della zona durante la stagione invernale: “Gli esercenti sembrano d’accordo, l’idea piace pure a loro”.

Parallelamente prosegue la volontà di rendere anche notturno l’appuntamento del venerdì. Il progetto è allo studio e prenderebbe il via la prossima estate. In autunno cominceranno i confronti con le associazioni di categoria, che si esprimeranno sull’argomento. Bisognerà capire se instaurare un collegamento tra mattina e sera o se, al contrario, gli ambulanti saranno chiamati a smontare e rimontare i gazebo a distanza di poche ore.

Ma le sperimentazioni non si fermano qui. In Via Risorgimento sarà nuovamente riproposta la pedonalizzazione, ristretta però solamente ai week-end. La chiusura totale al traffico è da escludere, in quanto non esistono percorsi alternativi adiacenti capaci di garantire una corretta e fluida viabilità.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.131 volte, 1 oggi)