GROTTAMMARE – Il portavoce del Movimento 5 Stelle di Grottammare, Andrea Crimella, denuncia all’amministrazione lo stato del tratto di spiaggia libera a Nord, ingresso della ciclabile che porta a Cupra Marittima scendendo a Sud verso il centro.

La spiaggia ormai non c’è più– commenta il consigliere di opposizione- Il piano d’interventi non prevedeva il ripascimento delle scogliere in questo tratto. Caso vuole che sia un tratto di spiaggia libera. Nessuno chalet si lamenta. Lontano dagli occhi lontano dal cuore. E prima del prossimo anno (forse) non se ne parlerà di intervenire, da quanto appurato assieme al Responsabile del Servizio. Eppure siamo o non siamo in un periodo in cui le famiglie, nonostante gli sforzi, non riescono a permettersi un ombrellone? Non turisti – anche – ma soprattutto nostri concittadini! Estate agli sgoccioli, altro sospiro di sollievo. Troppo facile”.

Abbiamo ricevuto in merito anche l’ appello di un nostro lettore, un membro del direttivo Circolo Velico “Le Grotte”, che riguarderebbe l’area all’inizio della pista ciclabile che porta a Cupra: “Qualche settimana fa abbiamo mandato una pec al comune di Grottammare dove facevamo presente che per tutta la stagione estiva la situazione spiaggia in quel tratto è stata davvero terribile!
Ovviamente dal comune nessuna risposta. Con l’arrivo dell’inverno la situazione si aggraverà ancora di più viste le mareggiate degli anni passati. Considerato il ripascimento di inizio stagione, fatto in posti inutili.”

Crimella non si ferma allo stato del lungomare e definisce il torrente Tesino una palude. Il consigliere descrive la situazione come  sottolineando la presenza di cumuli di alghe sedimentate in bella mostra, di un colore verde acceso e denuncia che alla sua domanda se siano o meno di formazione naturale, nessuno risponde.

Conclude il portavoce dei 5 Stelle: “Sappiamo che le autorità fluviali dovrebbero intervenire e rimuovere/rimodulare i detriti che si sono accumulati e che impediscono il naturale flusso dell’acqua ma ci chiediamo se l’amministrazione sia così impegnata da non rendersi conto dell’ennesimo indegno spettacolo. Che aspettano a richiederne l’intervento?

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.594 volte, 1 oggi)