CUPRA MARITTIMA – L’estate 2013 è conclusa e gli addetti ai lavori iniziano a tracciare i primi bilanci in merito. A Cupra Marittima l’assessore al turismo Marco Malaigia esprime alcune opinioni prima di ricevere i dati certi della Regione Marche.

Dice Malaigia: “Sono d’accordo con la Sorge, assessore di San Benedetto, nel sostenere che quest’anno nonostante la crisi c’è stata un’affluenza discreta in tutta la Riviera delle Palme, da San Benedetto a Cupra Marittima. Personalmente ho potuto riscontrare soddisfazioni da parte dei turisti per la non applicazione della tassa di soggiorno, per il variegato e completo calendario delle manifestazioni estive, e per tutti i fattori che rendono Cupra il paese da scegliere per le proprie vacanze. Impatto positivo sugli albergatori invece ha avuto l’iniziativa del “turismo partecipato”, legata appunto alla non applicazione della tassa di soggiorno. L’apporto e il sostegno dell’Acot, associazione cuprense operatori turistici, è stato prezioso e determinante poiché hanno finanziato con il loro contributo le tantissime iniziative proposte dallo stesso comitato”.

Per i numeri precisi è ancora presto dunque, ma l’assessore pensa già al futuro, a come affrontare la stagione 2014: “Per quanto riguarda il settore turismo, ma anche il sociale e i lavori pubblici, non nascondo una certa preoccupazione dovuta alla recente notizia del taglio del gettito Imu. Continueremo comunque ad impegnarci nel gravare il meno possibile sui cittadini cercando di proporre gli stessi servizi”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 229 volte, 1 oggi)