Grottammare: Ripa, Egidi, Gibbs, Di Paolo, Spinelli, Calvaresi (73’ Giallonardo), Quintili (63’ Ferrara), Berardini, Marozzi, Monaco Di Monaco (79’ Alessandrini), D’Ippolito. All. Zaini

Sambenedettese: Zuccheri, Tartabini, Gorini, Baldinini, Diti, Borghetti, Padovani (71’ Traini), De Rosa (67’ Zebi), Tozzi Borsoi, Varriale (52’ Galli), Fedeli. All. Mosconi

Marcatori: 6’ Varriale, 19’ Borghetti

Spettatori paganti: 700 circa. Ammoniti: 18’ Spinelli, 37’ Di Paolo, 37’ Varriale, 84’ Borghetti Angoli: 5 – 3    Note: 23° circa, terreno di gioco in discrete condizioni. Sambenedettese in maglia grigia con bordi rossoblu, Grottammare in maglia blu

Arbitro: Catani di Fermo

GROTTAMMARE – La Sambenedettese, completamente diversa nell’atteggiamento rispetto domenica, vince la seconda gara ufficiale contro il Grottammare, qualificandosi al prossimo turno della Coppa Italia. I rossoblu sono parsi subito aggressivi e pimpanti mettendo in netta difficoltà la compagine grottammarese. Dopo una ventina di minuti risultato e passaggio del turno erano pressoché acquisiti. Questa la cronaca della gara terminata 2 a 0 per la Samb:

4’ su punizione battuta da De Rosa, stacco in area di Padovani che colpisce il palo.

6’ lancio magistrale dalla difesa di Viti per Varriale che dal limite dell’area sfodera un gran tiro che va infilarsi alle spalle dell’estremo difensore grottammarese. Samb in vantaggio.

19’ altra punizione battuta da De Rosa, Borghetti in area anticipa i difensori e il portiere del Grottammare mettendo a rete di testa. Raddoppio dei rossoblu.

39’ unica azione pericolosa di tutta la partita per i padroni di casa, D’Ippolito da buona posizione lascia partire un tiro che va a sfiorare il palo sinistro dell’estremo difensore.

Il secondo tempo non registra particolari squilli, la Samb controlla senza patemi avvicinandosi più volte al goal con Tozzi Borsoi. Il Grottammare ci “prova” in qualche modo a riaprire la partita ma non è la serata adatta. Sugli scudi per la compagine rivierasca il centrocampista De Rosa (buon propositore di gioco), gli esterni Fedeli e Padovani (veloci e raffinati) e gli attaccanti Tozzi Borsoi (giocatore di altra categoria) e Varriale (buon fantasista). Nel Grottammare buona la prova di Monaco Di Monaco. Al termine della partita visi sereni, sorridenti e fiduciosi.

Mosconi: “Una buona gara con un risultato che poteva essere più rotondo ma l’aver comunque creato tanto è un buon segno per il futuro. Ringrazio i tifosi per il grande sostegno, meritano di vedere in campo 18 leoni (compresi i panchinari). Ora pensiamo subito al Senigallia per il debutto in campionato, voglio subito una mentalità vincente perché chi gioca con questi colori non può avere atteggiamenti diversi. Con i giornalisti voglio un rapporto sincero e schietto che abbia come obiettivo comune il bene della squadra.”

Arcipreti: “Ci sono stati segnali di progresso e questo è molto importante. Bisogna essere fiduciosi per il futuro. Visto l’assenza di Marolda arriverà sicuramente a breve un attaccante di peso che darà molta qualità al reparto.”

Fanesi: “Era importante vincere perché alla Samb è importante solamente vincere, questa categoria è stretta per l’intera città. Vogliamo tornare il più presto possibile nelle realtà che ci competono e per farlo abbiamo l’obbligo della vittoria, lo dobbiamo ai nostri splendidi tifosi.”

Zaini: “La Sambenedettese merita palcoscenici prestigiosi, ha giocatori di elevata categoria e oggi l’ha dimostrato in maniera impressionante. Il nostro obiettivo è fare un campionato umile levandoci comunque diverse soddisfazioni.”

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.584 volte, 1 oggi)