MONTEFIORE DELL’ASO- Martedì 13 agosto chiude con gli spettacoli delle ore 21.15, la tredicesima edizione del Festival Sinfonie di cinema.
La rassegna “Il cinema di ieri il cinema di oggi”, nata da un’idea di Pepi Morgia per la Direzione Artistica di Giancarlo Basili, spegne i riflettori dopo cinque serate di tutto esaurito e di ospiti d’eccezione, all’interno del chiostro di San Francesco. Un Festival unico nel panorama regionale che ha attirato un pubblico appassionato non solo dalla provincia, anche dalle lontane città di Firenze, Perugia, Foligno, Lugano, Milano, Ferrara, Modena e Roma. Numerosi gli spettatori e i complimenti per un evento che si è distinto nell’organizzazione e nella scelta della sua programmazione; graditissima la serata dedicata a Viva la libertà, con il critico Lorenzo Codelli disponibile a rispondere alle puntuali domande del pubblico, e numerose le adesioni per la visita guidata condotta dalla scenografo Basili.

“Siamo davvero orgogliosi di quello che siamo riusciti a costruire nei tredici anni” affermano il sindaco Achille Castelli e l’assessore alla Cultura Giamaica Brilli “Grazie alla preziosa collaborazione con il direttore artistico Giancarlo Basili abbiamo raggiunto un livello davvero alto.Un ringraziamento particolare ai numerosi volontari che hanno collaborato per la buona riuscita del Festival ed un grazie particolare alle splendide presentatrici Morena Marcaccio e Emily Verdecchia.”

Inoltre nella Sala Partino, anche l’occasione di ammirare la mostra personale di Sandro Bettin “Lacerazioni” con le sue opere suggestive.

Il Festival è promosso dall’Amministrazione Comunale di Montefiore dell’Aso, dall’Amministrazione Provinciale di Ascoli Piceno, dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Fermo, dalla Fondazione Marche Cinema Multimedia, dalla Marche Film Commission, dalla ditta Imac e dalla Carifermo Spa.

L’ingresso è libero.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 138 volte, 1 oggi)