TORANO NUOVO – Torna dal dal 12 al 17 agosto a Torano la sagra enogastronomica più antica d’Abruzzo. Da ben 44 anni ininterrottamente la Pro Loco con il patrocinio del Comune porta avanti l’organizzazione della manifestazione con un crescendo senza paragoni.

Il grande banchetto a base di salsicce alla brace, formaggio fritto, maccheroni, farro e ottimo vino, allestito per le vie del paese portano a Torano Nuovo un numero di turisti provenienti da tutta Italia.

La 44 esima edizione si caratterizza soprattutto per le novità nell’ambito dell’intrattenimento. S’inizia il 12 agosto, durante la serata inaugurale con l’esibizione del gruppo “Tequila & Montepulciano blues” per proseguire tutte le sere in quattro  angoli del suggestivo paese con concerti dal vivo, balli di gruppo e animazioni, per concludere  il 17 agosto con l’esplosivo “Vittorio il fenomeno e la Fenomeno Band”

Continua inoltre la campagna di sensibilizzazione verso la raccolta differenziata, per questo, saranno allestite 10 “isole ecologiche” dove i gentili ospiti potranno conferire i rifiuti. Il Comune di Torano Nuovo infatti vanta il titolo di primo Comune “riciclone” d’Abruzzo.

Come ogni anno parteciperanno famose cantine teramane come Cantine Torri, Emidio Pepe, Cappa e Spada, Barone Cornacchia, Guido Strappelli,  Tenuta Torretta, Podere San Biagio, Stefania Pepe.

Sarà come sempre presente il Salumificio Costantini con l’ormai famoso prosciutto delle 5 stagioni e l’Azienda Agricola Di Ascenzo – Di Giantomasso con gli ottimi insaccati e la macelleria Luca Di Leonardo, che ormai da 5 anni con le sue delizie, ha conquistato i toranesi e non. Tutti i ristoranti toranesi scenderanno in “campo” e faranno a gara per deliziare i tanti visitatori: il ristorante La Sosta, Il ristorante Roma,  Il ristorante/pub ostaria del Borgo e l’Osteria I Maltagliati.

Per completare si potranno assaggiare i dolci dei fratelli  Di Brandimarte. Ben 30 saranno gli standisti presenti.

Durante le serate gli ospiti potranno visitare  il Museo di Arte Sacra annesso alla Chiesa Madonna delle Grazie.

Nel segno del “rinnovamento nella tradizione”, quest’anno verrà riproposta la tracciabilità alimentare, infatti ogni stand esibirà un cartello con la composizione dei prodotti somministrati e la loro provenienza

 Allestiti parcheggi nelle vicinanze della manifestazione potranno ospitare circa 2000 auto.

Anche quest’anno è previsto un servizio di vigilanza notturna attivo dalle 23:00 alle 5:00 per garantire sicurezza e ordine pubblico anche dopo la manifestazione.

Viene confermato il servizio “Baby Parking” per le famiglie con bambini. Dal 2011 infatti, è operativo nel centro storico, il nuovo Micro Nido “Bimbi a Bordo”, convenzionato con il Comune.

I numeri della sagra di Torano Nuovo rendono un’idea sull’importanza della manifestazione: quasi 5.000 posti a sedere, 500 risorse coinvolte, di cui 30 per la pulizia dei tavoli e delle vie della manifestazione, oltre 500 manifesti attaccati in tutti i comuni del teramano e della vicina Ascoli Piceno fino alle coste Pescaresi, circa 80.000 presenze, fanno della manifestazione ferragostana una delle vetrine di maggior pregio dell’intera Regione Abruzzo, considerando che circa il 60% dei visitatori proviene da fuori regione. Tutti i più grandi giornali e TV locali sono stati contattati.

Infine, poiché il comune di Torano Nuovo ha attivato con successo la raccolta differenziata “porta a porta” conseguendo l’ambito riconoscimento di “Comune Riciclone” per la miglior raccolta differenziata dei comuni del centro Italia, anche durante la sagra gli operatori si attiveranno per rispettare il blasonato riconoscimento. Saranno infatti riciclati gli oli esausti, la plastica, il vetro, la carta e l’umido.

La manifestazione è patrocinata da Regione Abruzzo, Provincia di Teramo e Camera di Commercio.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 573 volte, 1 oggi)