SAN BENEDETTO DEL TRONTO- Le associazioni Ambiente e Salute nel Piceno, Legambiente Ascoli Piceno e Lipu mostrano piena soddisfazione per la Proposta di Legge Regionale approvata pochi giorni fa dal Consiglio Regionale che di fatto sopprime il cosiddetto emendamento Perazzoli, inserito nel maggio 2012 nella Legge regionale sul riordino dei parchi, e restituisce al Comitato di Indirizzo della Riserva Naturale della Sentina i poteri decisionali che gli competono.

“Il Comitato di Indirizzo della Sentina è stato creato da tutti coloro che con forza si sono battuti per realizzare la Riserva da sempre ostacolata dagli speculatori”, dice il Comitato.

“Siamo pienamente soddisfatti perché questa vittoria è anche la conferma che, quando le associazioni e i comitati si uniscono e chiedono alle istituzioni politiche di intervenire, e queste rispondono per il bene dei territori con atti amministrativi di tutela, l’intera comunità ne trae beneficio. Le riserve e i parchi naturali denotano il grado e il livello di cultura ambientale e civile di quanti governano e abitano in quel territorio”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 279 volte, 1 oggi)