EKATERINBURG – Nella mattinata di giovedì 8 agosto, seconda giornata della missione a Ekaterinburg, il sindaco di San Benedetto del Tronto Giovanni Gaspari e il vice presidente della Camera di Commercio di Ascoli Piceno e al contempo presidente dell’azienda speciale per l’internazionalizzazione “Piceno Promozione”, Gino Sabatini, hanno incontrato gli amministratori della città russa.

La delegazione picena è stata accolta dal primo cittadino della città degli Urali, Aleksandr Jacob, insieme al vicesindaco Serghey Shvindt e al presidente di Verkh Isetskiy. Il distretto principale di Ekaterinburg conta circa 200.000 abitanti, è già gemellato con la città di Sanremo, ed è interessato a una collaborazione con San Benedetto.
La città, terza in Russia per importanza, sede diplomatica di ventotto Paesi e motore commerciale e industriale della Federazione Russa si sta impegnando per ottenere l’assegnazione dell’Expo 2020, al quale, in caso di vittoria, sarà invitata anche la città di San Benedetto.

Il sindaco Gaspari ha presentato la nostra Regione, il territorio Piceno e la Riviera delle Palme invitando il suo omologo in una visita ufficiale. Jacob ha accettato l’invito e assicurato la sua presenza nella città sambenedettese durante una delle visite già programmate presso le altre due città, Torino e Genova, gemelle di Ekaterinburg, valutando dopo oltre un’ora di colloquio, anche l’idea di un gemellaggio con il distretto di Verkh Isetskiy.

Importante l’incontro tra la delegazione italiana e il responsabile della Banca degli Urali, Aleksey Serebryakov. La riunione organizzata dall’Istituto per il Commercio Estero (Ufficio Promozione Scambi I.C.E.) su proposta di Piceno Promozione, rappresentata anche dal vicepresidente Francesco Caprioli, è stato l’occasione per intraprendere una collaborazione volta a favorire il business turistico e soprattutto immobiliare tra Russia e Italia.
Decisivo anche il colloquio con Vladimir Solovarov, Ministro dei rapporti internazionali della Regione di Sverdlovsk di cui Ekaterinburg è capoluogo. “Guardiamo con grande attenzione al vostro territorio – ha affermato il ministro – con il recente insediamento del console onorario della Repubblica Italiana ad Ekaterinburg, credo che i rapporti tra le due realtà saranno agevolati. Dopo la primavera araba – ha proseguito Solovarov – la fetta di mercato turistico prima occupata dall’Egitto è rimasta vacante. Credo che l’Italia possa tranquillamente approfittare di questa situazione anche in vista dell’anno bilaterale del turismo italo russo”

Grato dell’accoglienza, Gaspari ha avanzato l’idea di un incontro tra i governatori della Regione Marche e di Sverdlovsk. Solovarov ha accettato la proposta di svolgerlo nelle Marche e ha invitato Regione e Comune alla fiera “Expo travel” di Ekaterinburg, la più importante esposizione del turismo che si svolge due volte l’anno, che vede partecipi i maggiori tour operator russi, le importanti compagnie aeree e numerose destinazioni turistiche internazionali.

Nel pomeriggio la delegazione picena, con il supporto del tour operator marchigiano “Food&Relax”, ha illustrato l’offerta turistica sambenedettese ai giornalisti e alle associazioni culturali e turistiche urali.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 599 volte, 1 oggi)