CAMPLI – Non una semplice sagra, ma la regina delle sagre d’Abruzzo. Torna dal 17 al 20 agosto a Campli la 42ma Sagra della Porchetta Italica. La manifestazione prevede quest’anno la partecipazione di dieci maestri porchettai locali: Andrea Foco, Fratelli Falasca, Luciano Bosica, Fulvio Pallotta, Lucio Di Stefano, Salvatore Di Angelo, Daniele Bosica, Renato Bosica, Nicolino Mercuri e Massimo Fagioli.

Il taglio del nastro, alla presenza delle autorità cittadine, avverrà il 17 agosto in piazza Vittorio Emanuele II, alle ore 18.

Ad illustrare le novità della 42ma edizione sono intervenuti oggi al BIM di Teramo il vicesindaco di Campli, Maurizio Di Stefano, il presidente della Pro Loco “Città di Campli”, Francesco D’Isidoro, insieme ai componenti dell’associazione, e Nicolino Farina, giornalista e storico locale, autore di un libro dedicato alla prelibatezza farnese.

 Nella passata edizione l’evento ha visto la partecipazione di 10 porchettai (vincitore per il 2012 Andrea Foco) e registrato più di 80.000 presenze con ben 200 porchette servite. Quest’anno il vincitore sarà scelto da tre giurie tecniche, composte da enologi, giornalisti, cuochi esperti e, infine, dovrà passare il vaglio di una giuria popolare di 24 elementi, scelti a sorte tra i vari candidati.

“Tra le principali novità dell’edizione 2013 – spiega il presidente della Pro Loco, D’Isidoro – senz’altro una maggiore attenzione all’accoglienza del visitatore: nei diversi parcheggi gratuiti messi a disposizione sarà distribuita una brochure con la piantina della manifestazione, con la quale si potrà scegliere dove acquistare la porchetta, dove sedersi, che musica ascoltare, i monumenti di Campli da visitare e la possibilità di effettuare una visita guidata grazie all’iniziativa “Un panino di cultura”, promossa con l’Associazione Gemini”.

“La kermesse enogastronomica – aggiunge il vicesindaco Di Stefano– è strettamente coniugata all’aspetto culturale: ai tanti eventi collaterali organizzati in vari punti, con spettacoli musicali di vario genere, e alla possibilità di visitare i tanti monumenti di cui Campli è ricca e di visitare il Museo Archeologico. Si è voluto istituire anche un omaggio alla memoria del presidente storico di giuria, Nicola Natali, venuto a mancare lo scorso anno, con uno speciale premio delle critica, assegnato da una Giuria composta dagli ex presidenti della Pro Loco. Infine, un ringraziamento doveroso a questo splendido gruppo, formato da giovani e da collaboratori storici, che ha saputo innovare, nel rispetto della tradizione, e rendere l’evento sempre più accogliente e attrattivo”.

“Da sottolineare – interviene il presidente del BIM, Franco Iachetti – l’importanza di puntare sempre di più sull’accoglienza e sul rispetto nei confronti del visitatore, che qualifica questa tipologia di eventi e l’offerta turistica del nostro territorio in genere, soprattutto delle sue aree interne, portandone a compimento le grandi potenzialità”.

I primi tre classificati dell’edizione 2013 saranno omaggiati di un trofeo offerto da “Euro Pubblicità” e di un coltello nella cui lama è impresso lo stemma del Museo Archeologico Nazionale di Campli, offerto dal Museo stesso. La cerimonia di premiazione si svolgerà la sera del 20 agosto, sempre in piazza Vittorio Emanuele II, dove è anche in programma uno spettacolo di taranta, a cura del gruppo “Schiattacore”.

“Durante l’evento – sottolinea lo storico Farina -, che rappresenta storicamente la sagra più antica d’Abruzzo e segno di una cultura culinaria che si tramanda di generazione in generazione, sarà possibile visitare, nei locali del Museo Archeologico, anche la Mostra di coltelli storici da macelleria, che consentirà di conoscere lame e utensili della tradizione locale, legata all’attività dei porchettai e dei lanaioli camplesi”. La Mostra “Pastori e Macellai” resterà aperta dal 17 agosto fino al 28 settembre, tutti i giorni (eccetto il lunedì) dalle ore 9 alle 20.

La Pro Loco di Campli punta quest’anno sulla cultura, sulla forte differenziazione dell’offerta musicale ed ha innovato anche la comunicazione, tramite giocose strategie di “guerrilla marketing”, da visionare sul profilo Facebook della Pro Loco .

La 42ma edizione della Sagra della Porchetta Italica è organizzata dalla Pro Loco di Campli, in collaborazione con il Comune. Sponsor dell’evento “Globo Calzature”. 

Maggiore anche l’attenzione verso il visitatore, infatti all’arrivo delle auto nei diversi parcheggi gratuiti messi a disposizione sarà distribuita una brochure con la piantina della manifestazione, con la quale si potrà scegliere dove acquistare la porchetta, dove sedersi, che musica ascoltare, i monumenti di Campli da visitare e se effettuare una visita guidata denominata “Un panino di cultura” con l’Associazione Gemini (http://geminicampli.wordpress.com)

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 722 volte, 1 oggi)