GROTTAMMARE – L’amministrazione comunale non rinuncia al target turistico consolidato, che la vede legata ad un discorso prettamente familiare, ma come promesso in campagna elettorale, punta anche sul divertimento giovanile.

Dopo il successo del Buskers Festival al Paese Alto, si cercherà di rilanciare l’ultima spiaggia a nord.

Isolata, accessibile e facilmente gestibile, location del Summer Festival fino a quattro anni fa, l’area, il 12 agosto dalle 22 all’alba, ospiterà il Diffusioni Festival.
L’evento, completamente gratuito, è stato ideato dalla “Brothers Management” di Tomas Orsolini che commenta: “Si alterneranno 12 dj locali, a cavallo tra Marche e Abruzzo, con musica che andrà dall’indie rock al revival, passando per una esibizione di rap e la musica dance. Nelle ultime due ore si esibiranno tre dj in una jam session elettronica. L’evento è stato possibile grazie all’impegno dell’Amministrazione pubblica e dei 40 operatori, su 60, gran parte grottammaresi, che lavoreranno gratis”.

Bisogna considerare questa edizione “un anno zero”, visto la velocità in cui è stata messa su e la complessità dell’organizzazione di un evento che si tiene sul mare (coinvolgimento del Demanio, della Capitaneria di Porto, Protezione Civile e molti altri, ndr) Per l’anno prossimo si parla già di una due giorni,  uno dedicato alla musica dal vivo.

“Un piccolo miracolo- commenta l’assessore con delega alle Politiche Giovanili, Lorenzo Rossi– In tempi ridottissimi, in un mese o poco più, con Tomas abbiamo lavorato ad un evento davvero impegnativo da costruire. Al Comune è costato 1500 euro e va a coprire un segmento importante, dopo il Buskers Festival, quello di una Grottammare dei giovani che cerca di non monopolizzare con un solo genere musicale la sua estate”.

L’evento è costato alla Brother Management sui 9mila e 500 euro. Oltre a ballare si potrà mangiare (panini e pizzette) e bere.

“Non pensavo fosse possibile realizzare l’evento, visto che prima del rafforzamento delle scogliere in quell’area c’erano solo 6 metri di spiaggia. Oggi dopo l’operazione ce ne sono quasi 11 e mezzo”, conclude il sindaco Enrico Piergallini.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 982 volte, 1 oggi)