GROTTAMMARE – L’associazione culturale Blow Up, in collaborazione con il Comune di Grottammare, è lieta di annunciare l’incontro con il giovane autore letterario bolognese Stefano Rovatti che si svolgerà a Grottammare, presso le Logge di Piazza Peretti, venerdì 9 agosto alle 19.

La presentazione del libro “Quattro giorni bianchi” (Giraldi Editore, Bologna 2012), sarà costituita da un reading letterario con l’autore e dall’ambientazione sonora a cura di Christian Rainer.

Il libro racconta la storia di tre criminali evasi dal carcere che si insediano nella casa di una tranquilla famiglia borghese e, in attesa del denaro per completare la fuga, manipolano le abitudini degli ostaggi, intrappolandoli in un abisso di sangue e follia.

Accompagnata da uno scavo introspettivo che non si ferma neppure davanti alle verità più dolorose e inconfessabili, si delinea la lenta agonia di un gruppo di personaggi non più in grado di essere padroni di se stessi. Ispirato ad una storia vera, ma riletto nella più amara tradizione del noir, Quattro giorni bianchi si trasforma nella cruda radiografia di un universo oscuro, squassato da torbide intuizioni che, attraverso il sistematico esercizio della violenza, intesa come sfida ad ogni limite, si moltiplicano, si deformano e si mescolano, fino all’annientamento del più elementare senso di giustizia, dentro una coscienza senza sogni e senza redenzione.

Stefano Rovatti nasce a Modena nel 1976, ma cresce a Bologna. Nel 2004, pubblica il romanzo Libretto. Nel 2006, scrive l’opera teatrale Il corridoio Orfico. Attualmente si occupa di arti performative di ricerca e cura progetti editoriali.

“Nato come evento eccezionale, questo appuntamento potrebbe diventare una prima tappa, durante le prossime stagioni, di una rassegna di presentazioni di opere narrative di giovani autori”. Questo l’auspicio dell’Assessore Lorenzo Rossi e del Presidente di “Blow Up” Sergio Vallorani.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 448 volte, 1 oggi)