CUPRA MARITTIMA – Un lungo applauso chiude Cupra teatro d’estate. Si è conclusa così l’ultima serata della IV edizione della kermesse nazionale che ha visto Cupra Marittima essere al centro della scena per tutti i venerdì di luglio. Sabato 3 agosto, durante la sagra della “concola”, si è tenuta la serata finale che ha salutato il teatro estivo cuprense.

“Anche quest’anno abbiamo rinnovato questa tradizione – ha affermato il primo cittadino Domenico D’annibali – aprendo la piazza a tutti per veicolare la cultura. È una prosecuzione della stagione teatrale invernale così da poter offrire agli ospiti di Cupra e ai residenti un approccio alle arti che sappia regalare loro dei momenti di divertimento e spensieratezza”.

Ad aprire e chiudere la serata il noto cabarettista Sandro Avigliano che con il suo spettacolo “Varie-età” ha offerto un viaggio a tutto tondo saltellando a suon di musica nella storia della televisione non facendo mancare le ilari imitazioni che lo hanno reso famoso. Nell’intervallo dello show sono stati consegnati i riconoscimenti alle compagnie che hanno animato l’edizione 2013. Il più ambito, quello dedicato alla memoria dell’ideatore della manifestazione Severino Trionfante, è andato alla compagnia locale Liberi Teatranti da lui fondata molti anni fa. A ritirarlo sul palco la figlia Marisa Trionfante che ha preso le redini della compagnia sia come presidente che come attrice.

“Ricevere questo premio è per me una grande gioia – ha spiegato la Trionfante visibilmente commossa – perché significa che stiamo portando avanti nella maniera giusta il lavoro di mio padre”.

Il secondo riconoscimento è andato a Sandra Cattaneo e Cosimo Gallotta del Teatro a sud est di Padova. “Mi sento cittadina cuprense a tutti gli effetti. – Ha esordito la Cattaneo – Non posso che ringraziare questo comitato dato che per il terzo anno mi ha dato la possibilità di calcare questo palcoscenico. Mi piacerebbe tornare anche il prossimo anno, sto preparando uno spettacolo da canta attrice alla Gaber che vorrei presentare proprio a Cupra“. Assenti giustificati il comico Piero Massimo Macchini impegnato nella serata finale di Cabaret Amore mio nella vicina Grottammare e il Teatro delle foglie.

“Ci possiamo ritenere soddisfatti – hanno chiuso i due membri del comitato organizzatore Alessandra Vitali e Arnaldo Adami – un ciclo si è chiuso ma sarebbe bello potere iniziare un altro dal prossimo anno. Un doveroso ringraziamento va a tutti i membri dello staff e all’assessorato al Turismo nella persona dell’assessore Malaigia che ci sono stati sempre vicino”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 175 volte, 1 oggi)