CUPRA MARITTIMA – La quarta edizione di Cupra teatro d’estate va agli archivi. Ma non prima di un’ultima grande serata in cui verranno celebrate le compagnie che hanno animato la kermesse. In concomitanza della sagra della “Concola”, Cupra teatro d’estate vuole regalare al suo affezionato pubblico una festa. Quella che nelle passate edizioni era la serata della premiazione del concorso nazionale, infatti, quest’anno vuole essere una celebrazione. Da un lato un ringraziamento alle quattro compagnie che hanno animato piazza Possenti in questi venerdì di luglio e dall’altro una chiusura simbolica di quel ciclo che la IV edizione ha rappresentato.

“Cupra teatro d’estate è stato sempre un appuntamento seguito – ha affermato la presidente del comitato organizzatore Alessandra Vitali – ma mai come quest’anno ci ha fatto piacere vedere la piazza cittadina gremita per tutte le serate. Quest’ultima occasione, quindi, sarà un modo per ringraziare tutti i cittadini cuprensi”.

Ad animare il tutto è stato chiamato Sandro Avigliano. Un presentatore d’eccezione che con la sua verve, il suo cabaret e la sua musica regalerà uno spettacolo nello spettacolo. Ascolano di nascita Avigliano ha calcato i più famosi palcoscenici di cabaret italiani in trent’anni di carriera. Famoso per le sue imitazioni ama definirsi un animale del varietà, quello vecchio stile.

Cambierà per l’occasione la location. Non più la familiare piazza Possenti ma la pineta adiacente al circolo tennis all’inizio del lungomare nord per poter essere una cosa sola con la festa cittadina della Concola. “Da sempre la serata conclusiva coincide con la nota sagra locale – ci ha spiegato l’assessore al Turismo Marco Malaigia – e anche quest’anno non abbiamo voluto mancare l’occasione di accostare le due manifestazioni che insieme ad Artocria sono i fiori all’occhiello dell’estate cuprense. Mi ha fatto piacere vedere compaesani e turisti seduti fianco a fianco per gustare un po’ di sana cultura e devo dire che la formula di proporre vari generi teatrali ha colto nel segno”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 118 volte, 1 oggi)