SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La conferenza stampa delle due associazioni di tifosi (NoiSamb e Tps) e il sindaco, in effetti non è servita a  molto ma io credo di aver capito una cosa importantissima che mi ha illuso e deluso nello stesso tempo. L’ho dedotta dalle parole del sindaco: ho alcuni nomi (mi pare di aver capito 5) che vorrebbero iscrivere la Samb con una società nuova di zecca. Dopo aver chiesto e saputo che i potenziali acquirenti vogliono far tutto da soli ho pensato: è fatta, ne basta uno. Ho chiesto i nomi ma il sindaco ha preferito non farli. Tra parentesi: nei cinque due o tre sono disponibili solo per l’Eccellenza. “Scartali subito” è stato il grido della gente presente, me compreso. Ne restano quindi due o tre ma, bastandone uno, il problema non esiste. Alla domanda: se venerdì nessuno dovesse acquistare la Samb, che succederà? Giovanni Gaspari ha risposto con un gesto scaramantico tipo ‘tocchiamo ferro’.

Io non sono superstizioso per cui credo che la cosa più sicura per avere la Samb in serie D, e non nella ‘morte lenta’ rappresentata dal campionato di Eccellenza, sia quella di versare più denaro possibile sui conti correnti di NoiSamb e Tps. Ma stavolta non mi rivolgo ai tifosi che già hanno dato più di quanto potevano ma alle banche, ai ricchi veramente (ce ne sono ancora parecchi e più che sufficienti allo scopo), a tutti coloro che possono aiutare senza soffrirne conseguenze, una città sportiva che sta soffrendo maledettamente. ENTRO DOMANI PERCHÈ VENERDÌ POTREBBE ESSERE TROPPO TARDI. Ecco come fare:

TIFOSI PRO SAMB: questo è il codice IBAN dove versare il tuo contributo: IT59G0833224400000040106833. Banca Picena Truentina, agenzia di San Benedetto del Tronto. Lo swift dall’estero è ICRAITRR980.

NOISAMB: questo è il codice IBAN dove versare il tuo contributo: IT28B0833224400000040107516 Banca Picena Truentina.

Venerdì 2 agosto è anche il giorno in cui il sindaco dovrà sciogliere i dubbi sull’acquirente che riterrà più idoneo per i colori rossoblu. Fossi stato in lui avrei sciolto la riserva questa sera, un giorno prima, ma sarebbe veramente bello se i potenziali acquirenti, ognuno per proprio conto, domani mattina convocassero una conferenza stampa per dare le proprie generalità e i propri proponimenti in attesa che Gaspari scelga il più adatto. Non vedo perché non dovrebbero farlo se hanno veramente intenzione di accaparrarsi la Samb. Per quel che mi riguarda  ieri (mercoledì) ho contattato il gruppo Colonna per aver una risposta chiara dopo un primo tentennamento. Se la risposta sarà positiva entrerà anche Filippo Colonna tra i papabili sui quali il sindaco potrà puntare. Ieri alle 19.30 sono arrivato tardi alla conferenza stampa ero al telefono proprio con il suo consulente Paolo Sergio Bonacina. Lo richiamerò stamattina verso le undici. Come dicevo, se nella mattinata odierna venissero fuori anche gli altri nomi, sarebbe veramente una bella cosa oltre che utile ed ogni dubbio verrebbe sotterrato.

Non sto a ripetere l’importanza che ha la Samb per la città della quale è un bene storico fra i più amati perchè l’ho già detto tantissime volte e sarete stufi di sentirmelo ripetere. Dico però che nessuno dovrà dire: “Ma davvero San Benedetto del Tronto non ha più una sua squadra decente di calcio? Se lo sapevamo avremmo fatto qualcosa per aiutarla”. È già successo. Stavolta no alibi per nessuno.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 5.735 volte, 1 oggi)