Abbiamo appena ricevuto questa comunicazione che ritengo esemplare da parte dell’associazione di tifosi “NoiSamb”

Il Consiglio Direttivo di Noi Samb

considerato il trascorrere del tempo e l’assenza di soluzioni per una probabile iscrizione della Samb al Campionato Nazionale Dilettanti invita tutti i tifosi della Sambenedettese ad iscriversi all’Associazione NOI SAMB e a contribuire ad essa con lo scopo precipuo di mettere insieme la somma necessaria per ottenere l’iscrizione.

 Diamo il VIA ad una corsa contro il tempo con l’obiettivo di mettere insieme i 350.000 utili all’iscrizione di una NUOVA SAMBENEDETTESE ed ad assicurare almeno il Campionato Nazionale Dilettanti alla nostra città.

 Eventuali imprenditori che vorranno poi acquisire la proprietà, o quote di proprietà, della nuova società avranno tutto il tempo di esporre i loro progetti e di essere valutati dalla città intera prima di diventare protagonisti.

 Intanto SALVIAMOCI DA SOLI!

 Entro sabato 3 agosto dovremo arrivare all’obiettivo. TUTTI INSIEME CE LA FAREMO!

Un unico OBIETTIVO: ISCRIVIAMOCI!

Voglio aggiungere soltanto che chi parla di Eccellenza (che sarebbe come sempre è stato una morte lenta) fa male al raggiungimento di una meta che la nostra riviera non può non avere nelle corde, sarebbe gravissimo il contrario.   Sono tantissime a San Benedetto le persone che possono dare 10/20.000 euro senza intaccare minimamente il proprio patrimonio.  Quindi diamo tutti massima visibilità affinchè nessuno possa dire “non avevo capito bene come stavano le cose“.  

Chiudo con la reale possibilità (e un grande auspicio) di chiamare inizialmente e magari per sempre NOISAMB la nuova società e con un commento del lettore first che da indicazioni utili su ciò che ci sarebbe da fare o meglio che c’era da fare sin da quando il ricorso era stato respinto:

“Mi piacerebbe vedere domani la conferenza stampa che lancia la chiamata alle armi, su RivieraOggi e su FB il conto alla rovescia con la cifra che manca al traguardo e il numero totale degli aderenti, con aggiornamenti ogni mezz’ora, conti correnti, posizioni dei banchetti, modalità di conferimento anonima o nominativa, ecc. ecc. stile Telethon, appelli su radio, giornali e tv, e chi più ne ha più ne metta!”

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 3.335 volte, 1 oggi)