GROTTAMMARE – L’Associazione Culturale Blow Up di Grottammare propone al pubblico un’interessantissima iniziativa estiva: la presentazione del libro “La mia tribù”, ultimo lavoro della scrittrice, fotografa, viaggiatrice solitaria e attivista per i diritti umani Raffaella Milandri: “Sono molto lieta di tornare a Grottammare perché sia la cittadina che la amministrazione sono sensibili alla problematica dei diritti umani. Il mio libro è stato definito una opera imponente perché raccoglie sugli indiani passato e presente, dalla ricerca negli archivi storici alla  frequentazione di molte riserve. Un libro-denuncia sulla condizione degli indiani da america che non sono salvi. Il loro sangue potrà diventare sempre più bianco ma  mai più rosso”.

L’appuntamento è per mercoledì 31 luglio alle ore 21.30 presso la Sala Kursaal di Grottammare, la serata sarà condotta dalle giornaliste Emanuela Voltattorni e Antonella Roncarolo che dialogheranno con Raffaella Milandri, mentre l’attore Fernando Micucci offrirà la lettura dei brani più significativi ed emozionanti del libro. E’ prevista la proiezione di filmati e booktrailer, mentre durante l’incontro verrà illustrata la raccolta firme per la petizione indirizzata all’ONU, al Presidente della Repubblica e al Papa Francesco per la promozione della Giornata Mondiale dei Popoli Indigeni.

“L appuntamento- commenta  il sindaco Enrico Piergallini-  non vuole essere altro che una serena riflessione sul concetto di riserva. L’Occidente si è mosso per creare riserve, che se da un lato servono per preservare, dall’altro presuppongono un accerchiamento e un aggressione da parte dell’esterno. Si protegge perché si è già aggredito”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 617 volte, 1 oggi)