GROTTAMMARE – Che il turismo non possa essere solo lettino ed ombrelloni, l’amministrazione di Grottammare l’ha intuito da tempo e su questo è stato molto chiaro il sindaco Enrico Pergallini di cui riportiamo la dichiarazione: “Le potenzialità di una spiaggia più animata è un beneficio per la vita turistica della città ma anche per le attività  nel nostro territorio”.
Ed è per questo che è stata accolta la proposta dell’associazione Whiff Club di portare in spiaggia per tre domeniche (28 luglio, 4 e 11 agosto) l’animazione Ciquibum per “Il grande Show sul Mare”.

“Un progetto pilota- commenta il consigliere con delega alla Qualificazione della Offerta Turistica- un percorso di una offerta turistica indirizzata ai giovani ma che potesse essere ben voluto da famiglie e bambini. Spettacoli itineranti, non a beneficio di una sola zona, ma di quelle più adatte. Alla fine sono state scelte le spiagge libere di Piazza Kursaal (per il 28 luglio e l’11 agosto) e la numero 5 tra lo chalet Corallo e Il Delfino (per domenica 4 agosto), entrambe strategiche”.

In cosa consiste Il grande  Show sul Mare ce lo spiegano Nico Virgili e Mara Chiappini, gli organizzatori: “Avevamo voglia di iniziare affare qualcosa con Grottammare, una manifestazione bella, ma anche propedeutica per il futuro. Saranno dei pomeriggi, dalle 16 in poi, di intrattenimento a partire dal bambino, fino all’anziano: risveglio muscolare, danza in acqua, gag e molto altro. Caratteristica dello show è  la partecipazione”.

Tre appuntamenti che hanno l’ obiettivo di mettere gli operatori turistici intorno ad tavolo per pensare pensare già all’edizione per l’anno prossimo, quando magari l’amministrazione potrà contare sul sostegno dei singoli concessionari di spiaggia. “Il pubblico inizia e indica una strada ma pensiamo che il compito del privato sia recepire le nuove istanze e sostenerle”, conclude Piergallini.

Viene spontaneo il paragone con la Riviera Romagnola e dello spazio che gli stabilimenti balneari destinano all’animazione e Grottammare pare volersi adeguare. La spesa destinata dal Comune allo Show sul Mare, che comprende il lavoro di 6 persone per ogni giornata, per un totale di 18 e con la Siae a carico dell’associazione Whiff, è di 1600 euro.

Partecipazione gratuita.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 730 volte, 1 oggi)