ALBA ADRIATICA – Oltre quaranta extracomunitari ammassati in 4 appartamenti dormitorio ad Alba Adriatica. L’operazione congiunta dei carabinieri di Alba Adriatica e della polizia municipale è scattata questa mattina all’alba. Controllate le abitazioni in cui dormivano decine di cittadini del Bangladesh in condizioni igienico sanitarie disastrose.

Sette i clandestini identificati ed accompagnati in questura per le procedure di espulsione dal territorio nazionale. Tutti gli altri, regolari, sono provenienti da varie parti d’Italia per svolgere nelle cittadine turistiche come Alba Adriatica l’attività di ambulanti.

I proprietari degli appartamenti sono stati denunciati per favoreggiamento della permanenza di clandestini in Italia, e saranno soggetti a verifiche da parte dell’Agenzia delle Entrate per accertare la regolarità dei contratti di locazione (si pensa infatti che possano esserci i presupposti per evasione fiscale), mentre la polizia locale ha inviato un dettagliato rapporto all’ufficio tecnico del comune e alla Asl per un’ispezione igienico-sanitaria della struttura. Date le condizioni disastrose in cui sono stati trovati gli appartamenti, dovrebbe essere disposta un’ordinanza di sgombero e ripristino dello stato dei luoghi.

Pur essendo tutti ambulanti, non è stata trovata merce negli appartamenti.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 526 volte, 1 oggi)