GROTTAMMARE -Pubblichiamo interamente il comunicato inviatoci da Maria Grazia Concetti e Roberto Marconi, consiglieri di minoranza a Grottammare:

“Lo stato di abbandono in cui versa il territorio urbano denota l’incapacità dell’attuale amministrazione comunale di operare anche in merito alla cosiddetta ordinaria amministrazione. Riteniamo che sia ormai insostenibile l’incuria che la nuova amministrazione comunale nutre verso la città. A simbolo di tutto ciò, può essere assunta la pista ciclabile del lungomare sud, impraticabile per la presenza delle palme e degli oleandri, che non vengono potati, le aiuole risultano infestate da erbacce e il verde ormai ingiallito lasciano una immagine desolante all’occhio di chi vi passeggia. Essa, oltre a ledere (insieme ad altro) l’immagine del litorale grottammarese, pone la città di fronte al fatto ancor più grave: l’impraticabilità della pista ciclabile mette seriamente a rischio l’incolumità degli automobilisti e dei ciclisti. Inoltre molte vie urbane risultano sporche e maltenute, non viene operato il decespugliamento delle erbacce, ormai cresciute copiose lungo molti tratti stradali riservati ai pedoni. I quartieri, Sgariglia e Valtesino da sempre abbandonati. Scarsa, inoltre, è la valorizzazione dei luoghi pubblici , peggio ancora, la disastrosa manutenzione dell’area verde attrezzata , per carenza di irrigazione. A completare temporaneamente il quadro, come se non bastasse il “punteruolo rosso”, la cui devastante azione ha inciso, pesantemente sulle palme presenti , sono state ripiantumate nuove palme che avrebbero urgentemente bisogno di potatura delle influorescenze secche, necessarie per il decoro, oltre che per la salute della pianta.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 241 volte, 1 oggi)