MARTINSICURO – Non accenna a diminuire l’euforia per questa storica promozione in D1 e per il titolo di campioni d’Abruzzo e Molise, conquistato domenica 21 luglio a Celano. Un successo che ha visto salire di categoria il Circolo Tennis truentino per il secondo anno consecutivo. A prendere la parola è un raggiante Alduino Tommolini, presidente dell’associazione sportiva.

Come procedono i festeggiamenti per questa storica vittoria? Per la verità l’euforia per l’impresa compiuta da questi stupendi ragazzi è veramente tanta che magari non ci siamo ancora resi conto della sua portata. Ci organizzeremo adeguatamente per celebrare nel modo più appropriato questo successo.
In due anni siete riusciti a creare un movimento tennistico a Martinsicuro di grande rilievo. Quali sono stati secondo te gli elementi decisivi di questa crescita? E’ stata indubbiamente  e sarà una strada fatta di ostacoli e di tanti sacrifici da compiere, ma questi successi ripagano le fatiche e ci rendono ancor più determinati a proseguire. L’unico grande elemento decisivo è stato senza dubbio quello di mettere le persone giuste al posto giusto, di dare ad ognuno la possibilità di esprimersi al meglio delle sue capacità nelle specialità e nelle funzioni che predilige: in parole povere “la forza di un Grande Collettivo” senza personalismi o protagonismi.
Quali sono i prossimi eventi in programma al Circolo e come stanno andando i corsi estivi? Il 26 luglio prossimo avremo una festa del tennis con torneo per bambini e ragazzi e prove gratuite per i tutti coloro che volessero avvicinarsi al nostro sport; proseguiremo poi nel corso del mese di agosto con il tradizionale torneo doppio giallo e il torneo sociale. I corsi estivi condotti dal nostro Fabio Celestini sono per noi motivo di grande soddisfazione, considerata la sua professionalità e tutto quanto di bene viene detto su di lui da quanti frequentano i corsi.
La crisi ha colpito anche il Circolo facendo scendere il numero dei tesserati? La crisi è un fattore che permea tutta la società civile e nessuna realtà fa eccezione, tuttavia il Circolo si è mantenuto come una piccola isola felice, dove speriamo e contiamo di poter far passare a tutti i Soci e ai sostenitori dei momenti di sport e di spensieratezza dalle fatiche della vita quotidiana.
Il prossimo anno la prima squadra si troverà ad affrontare il campionati D1. Quali saranno gli obiettivi? si tenterà il salto triplo? Come sempre rimarremo con i piedi per terra e porteremo avanti la nostra solita politica dei piccoli passi. All’inizio credo che sinceramente in pochi avrebbero scommesso su due promozioni consecutive, eppure le abbiamo ottenute. L’obiettivo, a prescindere dai risultati, è quello continuare a puntare sulla valorizzazione di questo stupendo Collettivo, che ancora una volta potrebbe essere l’elemento decisivo per cogliere una clamorosa ulteriore promozione l’anno prossimo.
Volevo, infine, ringraziare pubblicamente il Direttore Sportivo Fabio Celestini e il capitano Matteo Tommolini per le capacità organizzative e tecniche dimostrate e tutti i ragazzi della squadra; un grazie ai componenti del Direttivo, gli amici Antonio Zambetta, Franco Bucci, Ciarrocchi Gianni, Francia Angelo e Fabio Celestini per tutto l’impegno e per le responsabilità che quotidianamente si assumono in favore del Circolo; un ringraziamento speciale ai Soci e a quanti ci seguono e con la loro partecipazione e vicinanza ci danno la forza e la determinazione per cogliere questi risultati.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 497 volte, 1 oggi)