ORE 23,00 Dopo una riunione di circa tre ore nel conclave romano si è deciso di presentare la fidejussione con la quale domani la Samb verrà iscritta. Il posto di Milone è stato preso dall’imprenditore romano Emilio Innocenzi con il quale entrerà in società Filippo Colonna, il re italiano dei parcheggi. A dir la verità una fidejussione è stata presentata anche da un imprenditore campano (P.B.). Speriamo che la doppia garanzia non crei ulteriori contenziosi e una nuova telenovela.

ORE 19.30 Il sindaco è in strada per Roma dove intorno alle 21 parteciperà  (non è andata così perché aveva un impegno improrogabile in un’assemblea cittadina a San Benedetto) ad una riunione fiume con un imprenditore romano e, molto probabilmente, con un altro potenziale socio. Dall’assise romana uscirà fuori la sentenza definitiva che gli sportivi sambenedettesi stanno attendendo con grande ansia da un paio di mesi. Se tutto filerà nel modo giusto domani ci sarà l’annuncio provvisorio al quale farà seguito a fine settimana o all’inizio della prossima, della conferenza stampa di presentazione. I nomi non li conosco ma, anche se li sapessi, visti i precedenti, non li farei. Mi auguro di poter dare il resoconto dell’incontro prima possibile ma sicuramente non prima di mezzanotte. “Incrociamo le dita” come mi invitano spesso a fare molti nostri lettori. Sembra che anche con Pignotti e Bartolomei ci sarà un contatto continuo per evitare di fare i conti senza l’oste. Vista anche la loro recente disponibilità a puntare sulla cordata capitolina.

ORE 17.30 Il sindaco ha ritardato la partenza per la capitale, per l’ultima e definitiva decisione, perché solo alle 20.30 sarà presente il numero uno  del gruppo romano. Nel frattempo sta pensando ad un’alternativa dopo aver parlato con un altro pretendente della società rossoblu. Sarebbe tutto inutile però, se nel frattempo, il presidente Roberto Pignotti avesse deciso di dare agli avellinesi il suo 70%.

ORE 14.45 Il sindaco Gaspari dunque sta tentando di convincere al gruppo Milone di presentare la fidejussione considerando il protrarsi della trattativa con gli assicuratori romani e nonostante il diniego ricevuto oggi. In contemporanea Pignotti, non appena ricevuto il no dai Milone, si è messo in viaggio verso Avellino per un accordo con due giovani imprenditori campani di cui al momento non conosciamo le generalità.

ORE 9.30  Trattativa saltata definitivamente con la famiglia Milone, nonostante l’estremo tentativo del sindaco Gaspari che stamattina ha incontrato Pignotti e Bartolomei. Evidentemente la confusione scaturita dalla giornata di domenica ha determinato la chiusura definitiva delle trattative. Anche se il sindaco sta cercando fino all’ultimo di far fare la fidejussione al gruppo romano. Anche perché non vi erano opposizioni da parte di Pignotti e Bartolomei alla cessione ai Milone.

Il presidente della Samb Roberto Pignotti intanto si sta recando in questo momento ad Avellino dove avrebbe trovato un accordo, per la presentazione della fidejussione e necessaria vendita del club – almeno per il suo 70% – a due giovani imprenditori avellinesi di cui presto cercheremo di conoscere l’identità.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 36.560 volte, 1 oggi)