Livorno: Rossi, Cannarsa, Casali, Grossi, Banti, Razzauti, De Giulli, Salvadori, Gambino, Flauret, De Meo, Tramonti.

All. Grossi

Sambenedettese: Ruspantini, Pastori, Addari, Soria, Palma, Attorrese, Bruno Novo, Tomeo, Carotenuto.

All. Di Lorenzo

Arbitri: Pizzon di San Donà di Piave e Cordenons di Pordenone
Reti: 2′ pt Salvadori (Livorno), 4′ tt Bruno Novo (Samb), 5′ Palma (Samb), 9′ tt Soria (Samb),

MONTALTO DI CASTRO – Seconda sfida in programma fra due big del campionato con In campo Livorno e Sambenedettese.Sono i labronici a sbloccare in apertura grazie ad una bella progressione di Salvadori che arriva in porta smarcando anche il numero uno rossoblù Ruspantini, centrando il vantaggio.

Primo tempo ricco di spunti, occasioni, parate importanti dei due estremi difensori. Secondo tempo sui ritmi del primo con tentativi continui sui due versanti. Cresce di minuto in minuto la Samb e i due portoghesi Lucio e Bruno Novo inventano giocate da cineteca a ripetizione ma gli interventi strepitosi di Rossi non sono da meno. Non si sblocca il risultato e si va al riposo con i labronici sempre in vantaggio per una rete a zero. Terzo tempo nel quale tutto si ribalta e la vittoria è della Sambenedettese. Apre le danze Bruno Novo su sfondamento per vie centrali. Gran tiro a lato di Rossi e pareggio. Un minuto e la Samb si ritrova l’occasionissima che non fallisce; calcio di rigore trasformato da Palma e vantaggio. Il Livorno reagisce, spreca e deve arrendersi al 9′ quando Soria di testa trafigge Rossi protagonista di una gran parata un secondo prima, ma impotente sul successivo tap-in . La Samb vola a quota 9 punti mentre il Livorno paga i tre minuti di sbandamento che hanno permesso ai marchigiani di ribaltare la gara.

“Non sono soddisfatto del gioco espresso dai miei – ha detto il tecnico rivierasco – che hanno avuto un approccio sbagliato alla gara. E’ vero che il loro portiere ha fatto molte parate importanti e che il Livorno è un collettivo compatto capace di rendere la vita difficile a chiunque, ma se vogliamo ottenere i risultati che pretendiamo dobbiamo fare di più e meglio”. I labronici sono andati in vantaggio dopo solo due minuti di gioco con Salvadori e hanno tenuto botta ai rossoblu fino al terzo tempo quando le reti di Bruno Novo, Palma su rigore e Soria di testa fissavano il punteggio sul 3/1 finale.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 249 volte, 1 oggi)